Motomondiale | Virtual GP Gran Bretagna: Lorenzo vince da wildcard, secondo Rabat

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il secondo Virtual Grand Prix del Motomondiale si è disputato poche ore fa e a vincere nelle tre classi sono stati Jorge Lorenzo per la MotoGP, Bo Bendsneyder per la Moto2 e Stefano Nepa nella gara finale della Moto3.

Dalle 15:00 italiana il palinsesto è stato seguito nell’ordine prestabilito, con la MotoGP che ha aperto le danze seguita dalle due classi più leggere. Il Virtual GP numero due, a conti fatti, può essere considerato l’evento preso più seriamente tra quelli virtuali fatti fino a oggi dal Motomondiale.

La gara della MotoGP è stata vinta, a sorpresa, da Jorge Lorenzo, wildcard sulla pista emulata di Silverstone. Il maiorchino, dopo aver fatto anche la pole position, è riuscito a rimontare dopo una caduta nelle prime curve causata da Takaaki Nakagami, fino a raggiungere il leader Tito Rabat nei giri finali. Il sorpasso ai danni del connazionale è avvenuto all’uscita di Maggots, a tre giri dalla fine.

Negli ultimi due passaggi l’ex-pilota MotoGP si è involato verso la vittoria, con Rabat secondo a 1″5. Terza posizione per Fabio Quartararo che, dopo una bella partenza, è caduto diverse volte nelle prime battute e anche a quattro giri dal termine alla Copse, per poi superare il giapponese di LCR al decimo e ultimo giro per agguantare il podio. Buona gara comunque di “Taka” che, al netto delle cadute innescate, ha guidato anche la corsa chiudendo quarto finale.

E’ toccato poi alla Moto2: anche qui il poleman di gara è andato a vincere il GP virtuale e si tratta di Bo Bendsneyder, pilota della squadra NTS. L’olandese ha guidato la corsa dal primo all’ultimo giro e, dopo aver guadagnato margine nelle prime tornate, non ha più avuto avversari fino al traguardo.

Alle sue spalle un altro nome sorprendente, quello di Kasma Daniel sulla Kalex del team SAG Onexox, debuttante nella stagione reale proprio dal 2020. Terza posizione per Héctor Garzó che, dopo una bella lotta con Bezzecchi (poi caduto e finito sesto), ha contenuto la rimonta di Augusto Fernández, conquistando il podio. Ritiratosi per problemi di connessione Xavi Vierge.

Con il dominio di Stefano Nepa nella Moto3, tre poleman su tre hanno conquistato la vittoria quest’oggi. Il #82 è stato ancor più dominante in gara rispetto a Bendsneyder nella gara precedente, fino a vincere con oltre sette secondi di vantaggio. Più entusiasmante quanto successo alle sue spalle, specie nella lotta per il secondo posto tra Jeremy Alcoba e Barry Baltus; il primo ha passato Baltus con le due maniere alla Stowe, ma il giovane belga ha tenuto la coda dell’avversario per quattro giri, fino a quando non ha cominciato una sequela di cadute per poi terminare settimo.

Alcoba secondo dunque, seguito da Ayumu Sasaki, primo del plotone giapponese. Quarto John McPhee, nonostante diversi errori.

Si conclude quindi l’ennesimo weekend all’insegna dell’intrattenimento. C’è ora da capire se gli eventi virtuali proseguiranno durante l’estate oppure, con il miraggio dei Gran Premi veri all’orizzonte, termineranno lasciando spazio a ciò che il pubblico vuole veramente: tornare a guardare il Motomondiale 2020, quello reale.

Fonte immagine: youtube.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

Motomondiale | Virtual GP Gran Bretagna: Lorenzo vince da wildcard, secondo Rabat 4
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE