Motomondiale | Rinviati i Gran Premi d’Italia e Catalunya. Ezpeleta: “Faremo ciò che possiamo”

Motomondiale | Rinviati i Gran Premi d’Italia e Catalunya. Ezpeleta: “Faremo ciò che possiamo”

La notizia del nuovo colpo subito dal Motomondiale, ovvero i rinvii di altri due GP, era stata già pubblicata due giorni fa dalle testate italiane maggiori, ma oggi è arrivata, purtroppo, l’ufficialità.
A seguito delle situazioni d’emergenza dei vari paesi, tra cui il nostro e di una pandemia di Coronavirus che non accenna a fermarsi, anche le tappe di Mugello e Barcellona sono state rinviate a data da destinarsi.

La tiritera è ormai la solita che ci accompagna da un paio di mesi, con rinvii su rinvii che fanno sembrare il vero inizio di campionato sempre più come un miraggio. Nonostante fosse altamente probabile fin dall’inizio il rinvio di queste due gare, poiché Italia e Spagna sono ancora oggi i due paesi europei più colpiti, le previsioni iniziali di Dorna, FIM e IRTA sul possibile inizio di campionato si fanno sempre più remote. Ora la prima gara di MotoGP e la seconda per Moto2 e Moto3 slitta al Gran Premio di Germania al Sachsenring, che si dovrebbe svolgere il 21 giugno e dovrebbe essere immediatamente seguita da Assen una settimana dopo.

Carmelo Ezpeleta, amministratore delegato di Dorna, già dopo i rinvii di Jerez de la Frontera e Le Mans ha voluto chiarire qualche punto sulla questione campionato 2020, lasciando da parte l’ottimismo che l’aveva contraddistinto con le prime dichiarazioni risalenti ai fatti del Qatar: “Il contratto (con la FIM, ndr) dice che dobbiamo svolgere un minimo di tredici gare in circostanze normali e non è questo il caso. Stando agli accordi con la FIM, faremo ciò che possiamo e quando possiamo. In più, se potessimo avere un campionato di dieci gare, ne sarei contento. Stiamo cercando di svolgerne di più, ma se saremo capaci di correrne dieci in queste circostanze vuol dire che l’umanità sta già bene, il che è la cosa più importante”.

E’ stato affrontato anche il discorso più spinoso, quello della totale cancellazione del campionato di quest’anno: “Nel peggiore degli scenari, abbiamo pensato alla totale cancellazione come possibilità. E’ stata contemplata, ma c’è ancora tempo. Ovviamente, è possibile che non si svolga e spero che non sia così, non per le gare ma per l’umanità“.

Fonte immagine: motogp.com


Da maggio P300.it non pubblicherà più su Facebook. Per restare aggiornato, segui il canale Telegram.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,678FollowersFollow
Motomondiale | Rinviati i Gran Premi d'Italia e Catalunya. Ezpeleta: “Faremo ciò che possiamo” 2
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE