Motomondiale | Nuovi aggiornamenti sulle Sprint Races, ridotto il warm-up della MotoGP dal 2023

Alyoska Costantino - 17 Settembre 2022 - 12:30

Eliminato il warm-up della Moto3 e della Moto2, soli dieci minuti per la MotoGP la domenica mattina.


Tramite una nuova conferenza stampa prima delle qualifiche del GP Aragona 2022 Carlos Ezpeleta, figlio di Carmelo e capo della commissione sportiva di Dorna Sports, ha esplicato ulteriori novità sulle Sprint Races che verranno introdotte nel 2023 per il campionato MotoGP.

Motomondiale | Nuovi aggiornamenti sulle Sprint Races, ridotto il warm-up della MotoGP dal 2023

Alcuni di questi cambiamenti erano già stati annunciati, ma il palinsesto completo dei tre giorni (quello base delle classiche tappe europee) è stato delineato in maniera completa stavolta. 

Venerdì 

Si parte dalla prima giornata di prove, decisiva per assegnare delineare i posti per Q1 e Q2 per le tre categorie. La Moto2 è rimasta indenne da qualsiasi modifica in questa giornata, mentre la Moto3 è stata leggermente penalizzata con cinque minuti di prove in meno rispetto alla situazione attuale. La MotoGP, invece, avrà una FP1 di quarantacinque minuti al mattino ed una FP2 di un’ora completa. 

Sabato 

Gli stravolgimenti maggiori, chiaramente, sono avvenuti al sabato con l’introduzione delle tanto discussa gara Sprint alle ore 15:00. Prima di essa, però, le tre classi dovranno affrontare la FP3 (non valida per la classifica combinata), la cui durata sarà ridotta a trenta minuti per tutte e tre le classi. 

Si passerà poi ai turni di qualifica, ancora suddivisi in due sessioni nonostante questa grossa novità della Sprint Race. Q1 e Q2 MotoGP andranno a precedere i medesimi turni di Moto3 e Moto2, andando a modificare un ordine di disputa delle sessioni divenuto classico negli anni. 

Domenica 

Se gli orari delle tre gare complete non hanno subito modifiche di sorta, un’altra grossa modifica è stata effettuata al mattino con l’introduzione del Rider Fan Show, una mezz’ora nella quale i tifosi potranno andare a stretto contatto coi piloti MotoGP prima dell’inizio del Gran Premio. Ciò però ha portato Dorna a tagliare completamente il warm-up di Moto2 e Moto3 e a ridurre della metà quello MotoGP, che da venti minuti passerà a dieci.

Motomondiale | Nuovi aggiornamenti sulle Sprint Races, ridotto il warm-up della MotoGP dal 2023

La conferenza ha svelato ulteriori dettagli. Nei palinsesti non è stata mostrata la MotoE, la quale però non dovrebbe subire modifiche di sorta e dovrebbe mantenere lo stesso numero di prove libere al venerdì, la qualifica alla fine del primo giorno, la Gara 1 successiva alla Sprint ed infine la Gara 2 come conclusione del weekend. Infine, la vittoria nella Sprint Race non verrà contata come un successo vero e proprio, ma in una statistica a parte. 

Fonte immagine: yamahamotogp.com