Motomondiale | GP Thailandia 2022, sintesi dei warm-up

di Alyoska Costantino @AlyxF1
2 Ottobre 2022 - 06:26

Bagnaia in cima alla classifica MotoGP insieme ad altri tre ducatisti, Marini ottimo secondo. Bastianini quarto, Quartararo sesto.


Si sono conclusi da pochi minuti gli ultimi turni prima delle gare del GP Thailandia 2022. I warm-up sono stati disputati su asfalto ancora una volta asciutto e, nonostante le previsioni meteo volgano ancora al peggio prevedendo l’arrivo della pioggia, per il momento il cielo è nuvoloso ma sereno. 

MotoGP 

Un eventuale arrivo della pioggia andrebbe a scombussolare completamente i valori in campo visti in questo warm-up. Francesco Bagnaia, infatti, su un asfalto poco gommato è tornato a guidare la classifica in 1:30.360 e, partendo dalla prima fila, potrebbe avere concrete chance di vittoria in caso di corsa asciutta. 

A coprirgli le spalle troviamo ben tre Ducati di altrettanti team. Luca Marini, con un ultimo giro perfetto, si è piazzato al secondo posto a 0”2 dal torinese, precedendo Johann Zarco ed Enea Bastianini. Il poleman Marco Bezzecchi ha forse preferito nascondersi questa mattina e dunque si trova solo 12°. 

Miguel Oliveira completa la top five con l’unica KTM nelle prime posizioni, così come Fabio Quartararo è per distacco il primo degli yamahisti in sesta posizione. Il #20 paga ben mezzo secondo a Bagnaia in questa sessione e ha anche commesso qualche sbavatura dovuta forse più al nervosismo che ad altro. Le premesse della gara non sono delle migliori dato che partirà in mezzo alle Ducati, ma con un buono scatto il franco-siciliano potrebbe sorprendere tutti. 

Le ultime quattro posizioni sono occupate da piloti spagnoli. Jorge Martín è settimo e precede le Aprilia di Maverick Viñales ed Aleix Espargaró, con “Top Gun” vittima anche di qualche problema nella prova di partenza durante la quale non è riuscito ad inserire l’abbassatore. Decimo Álex Rins sulla Suzuki. 

Moto2

Motomondiale | GP Thailandia 2022, sintesi dei warm-up

Dopo la pole position di sabato pomeriggio, Somkiat Chantra ha nuovamente alimentato le speranze del pubblico thailandese registrando il miglior crono del warm-up Moto2. Col suo 1:36.054, il thailandese ha preceduto la Boscoscuro Speed Up di Alonso López e la Kalex Marc VDS di Tony Arbolino. 

Nelle prime posizioni è rispuntato Joe Roberts, che dopo il controllo al centro medico in seguito all’incidente con la moto di Arenas ieri si è fortunatamente ripreso chiudendo quarto. Top five anche per Ai Ogura, davanti al rivale Augusto Fernández Guerra per soli 0”009. Tra i due potrebbe essere una lotta più serrata del previsto. 

Moto3

Motomondiale | GP Thailandia 2022, sintesi dei warm-up

Il weekend di Dennis Foggia si è ribaltato in positivo dopo le difficoltà del venerdì mattina. Sull’asciutto “The Rocket” sembra veramente imbattibile questo weekend avendo fatto anche la pole e questa mattina, un po’ come Chantra in Moto2, ha confermato tale sensazione girando in 1:42.765, tempo valido per la prima posizione. 

A seguirlo i giapponesi Ayumu Sasaki e Tatsuki Suzuki, col pilota Husqvarna pure fermatosi a fine turno e costretto a spingere la sua moto spenta. Jaume Masiá è quarto davanti a Stefano Nepa e John McPhee, mentre Sergio García sulla prima delle due GasGas. Solo 13° Izan Guevara. 

Qui i risultati del turno MotoGP e l’analisi dei passi gara. Alle 7:00 italiane scatterà la gara Moto3. 

Fonti immagini: ducati.com, Twitter / Dennis Foggia, Honda Team Asia