Motomondiale | GP Stiria 2021, FP1: Nakagami sugli scudi

Bezzecchi registra il miglior tempo in Moto2, García è il riferimento in Moto3


Il Motomondiale è ufficialmente tornato in pista con le FP1 del Gran Premio di Stiria al Red Bull-Ring. A svettare nella prima sessione sul circuito austriaco sono stati Takaaki Nakagami in MotoGP, Marco Bezzecchi in Moto2 e Sergio García in Moto3.

MotoGP

In sella alla Honda del team LCR, Takaaki Nakagami ha registrato il miglior tempo nelle ultimissime fasi della sessione. Un 1:23.805 già interessante, specie considerando che è stato ottenuto con una doppia gomma media.

76 millesimi di ritardo per il campione del mondo Joan Mir, che ha segnato un paio di riferimenti interessanti in progressione. Dovrà essere una seconda parte di stagione di tutt’altro spessore per il pilota spagnolo, che pur avendo tratto pressoché il massimo dalla propria Suzuki non è mai stato davvero al livello di chi si sta giocando questo mondiale.

Sorpresa Aprilia con la terza posizione di Aleix Espargaró, sulla RS-GP di Noale che finora si è mostrata a suo agio tra i rettilinei di Spielberg. 378 millesimi di gap per il pilota catalano.

Quarto Álex Rins sulla seconda Suzuki, primo pilota ad avere usato due gomme morbide per segnare il suo miglior tempo. La teoria di piloti spagnoli prosegue con le due Honda ufficiali, quinto Pol Espargaró e sesto un Marc Márquez ancora piuttosto prudente nei primi minuti di questo weekend stiriano, e si conclude con la Yamaha di Maverick Viñales settimo.

Ottavo l’attesissimo leader di campionato Fabio Quartararo, sicuramente intenzionato a riprendere la sua marcia in questo fine settimana, poi le Ducati di Johann Zarco e Jack Miller a chiudere la top ten. Appuntamento molto atteso anche per le Rosse bolognesi, sempre velocissime in passato su una pista loro favorevole.

Sorprendente Daniel Pedrosa, che al suo rientro da wildcard ha segnato l’11° tempo e sarebbe rientrato anche nei primi dieci se il suo ultimo giro non fosse stato cancellato per track limits. Il tre volte campione del mondo ha anche perso qualche minuto di sessione per un problema meccanico.

Pedrosa è risultato il migliore tra i piloti KTM in una sessione complicata per il marchio di Casa. Miguel Oliveira ha chiuso 15° dopo una brutta caduta, ma senza conseguenze, alla curva Remus, mentre gli altri tre piloti hanno segnato tempi tra il 18° e il 20° con Brad Binder davanti a Danilo Petrucci ed Iker Lecuona.

Solo 12° Francesco Bagnaia, mentre il “pensionando” Valentino Rossi si è classificato 16°. Ultimo tempo, piuttosto distaccato dagli altri, per l’altro pilota rientrante di questo weekend, Cal Crutchlow.

Moto2

Marco Bezzecchi ha ripreso da dove aveva lasciato l’anno scorso, ossia con una prima posizione. Il vincitore del secondo Gran Premio del 2020 ha concluso in 1:29.115 la prima sessione battendo proprio sotto la bandiera a scacchi Augusto Fernández, in miglioramento nel corso delle ultime uscite di questo campionato. Lo spagnolo del team Marc VDS ha concluso ad otto centesimi dal portacolori del team Sky VR46.

Terza piazza per Arón Canet, prossimo al passaggio dalla Boscoscuro del team Aspar alla Kalex del team Pons, davanti ad un eccelso Lorenzo Dalla Porta che ha rappresentato indubbiamente la sorpresa di questa sessione.

Quinto Sam Lowes, deciso a tornare sui livelli di inizio stagione dopo una tarda primavera da dimenticare, poi un Ai Ogura ancora molto competitivo in sella alla Kalex del team Idemitsu.

Solo un settimo e un ottavo posto per gli autentici dominatori di questo campionato, ossia i due alfieri del team Ajo. Il leader della generale Remy Gardner ha preceduto l’inseguitore Raúl Fernández di appena quattro millesimi. Top ten completata da Stefano Manzi e Jorge Navarro.

Gli altri azzurri: 12° Celestino Vietti, 13° Fabio di Giannantonio, 17° Tony Arbolino, 24° Yari Montella, 25° Nicolò Bulega, 26° Simone Corsi, 29° Lorenzo Baldassarri.

Moto3

1:37.143 per Sergio García e la Gas Gas nella prima sessione in assoluto del fine settimana. Come sempre, il plotone della classe più piccola si è presentato molto compatto e le elevate velocità medie della pista di Spielberg non potranno che essere un ulteriore incentivo alla battaglia sul filo del millesimo. 16 dei 28 piloti in pista sono rimasti nello stesso secondo.

Alle spalle di García si è piazzato il leader pressoché incontrastato di questo mondiale, Pedro Acosta, lontano cinque centesimi dal connazionale in sella alla sua KTM del team Ajo. A due ulteriori millesimi da Acosta ha concluso la prima Honda, quella del team Petronas pilotata da John McPhee.

Quarto Ayumu Sasaki, al rientro dopo l’infortunio patito a Barcellona, quindi il vincitore 2019 Romano Fenati sulla Husqvarna del team di Max Biaggi.

Capitolo italiani: settimo Niccolò Antonelli, nono Andrea Migno, 11° Dennis Foggia, 16° Riccardo Rossi, 17° Stefano Nepa.

Le FP2 prenderanno il via alle 13:15.

Classifica MotoGP
Classifica Moto2
Classifica Moto3

Immagine copertina: motogp.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM