Motomondiale | GP Olanda 2022, sintesi dei warm-up

Moto2Moto3MotoGP
Tempo di lettura: 3 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
26 Giugno 2022 - 10:27
Home  »  Moto2Moto3MotoGPMotomondiale

Uno scroscio di pioggia durante la notte ha tolto gommatura alla pista, in MotoGP le Aprilia di nuovo minacciose con Espargaró primo e Viñales terzo. Quartararo secondo, più indietro Bagnaia.


L’ultima sessione prima dell’avvio delle gare si è conclusa da poco. Il warm-up del GP Olanda 2022 potrebbe aver messo il tarlo nell’orecchio a qualcuno intenzionato a fare i pronostici per le tre categorie, specie per la MotoGP dove alcuni dei protagonisti delle qualifiche sono stati meno brillanti che sul giro secco.

MotoGP

Il risultato finale del warm-up della classe regina è andato totalmente a favore dell’Aprilia. Aleix Espargaró, infatti, comanda il turno in 1:32.424, col compagno Maverick Viñales terzo a 0”2. I due hanno utilizzato gomme dure al posteriore, scelta anacronistica considerando il tanto lavoro con le Soft del venerdì e del sabato mattina (anche se è stato forse per conservare almeno uno pneumatico fresco).

In mezzo ai due, come nella FP3, c’è Fabio Quartararo. Dopo le splendide qualifiche di ieri, “El Diablo” è sicuramente voglioso di rovinare ancora una volta la festa a Ducati ed Aprilia, puntando al terzo successo consecutivo. Per Yamaha continuano le difficoltà estreme con gli altri piloti, con Franco Morbidelli, Andrea Dovizioso e Darryn Binder ben lontani dalla top ten.

Le altre sette posizioni della top ten sono tutte occupate da Ducati: Jorge Martín è stato il migliore dei ducatisti in 1:32.3, precedendo Marini, Miller e Bezzecchi. Il poleman Francesco Bagnaia è solo ottavo ma ha girato con gomme molto usate, al contrario di quanto fatto da Enea Bastianini che si è piazzato al nono posto. Johann Zarco chiude il filotto delle Desmosedici in decima posizione, staccato 0”6.

Moto2

La Moto2 si è dimostrata la categoria delle sorprese e, a poche ore dalla gara, è davvero difficile definire chi sia il favorito per il GP Olanda. Questa mattina Alonso López sulla Boscoscuro Speed Up ha rilanciato le proprie quotazioni mostrando un ritmo molto interessante, culminando la sessione con un 1:37.223. In pochi sono riusciti a stare al suo livello nei dieci minuti disponibili.

Tra questi possiamo contare Joe Roberts e Sam Lowes, con l’americano secondo e l’inglese solo 12°, ma a cui è stato sottratto il terzo tempo per aver toccato il verde in uscita da una curva. E’ stato dunque Albert Arenas ad ereditare la terza posizione, mentre i contendenti al titolo non hanno brillato: Ai Ogura è settimo, mentre Augusto Fernández e Celestino Vietti sono in 13a e 15a posizione.

Moto3

Nonostante il weekend travagliato e nel quale ha anche subito delle penalizzazioni, Daniel Holgado sta dimostrando la sua velocità e l’ha fatto anche nel warm-up di Assen, concluso al comando in 1:42.162. Il rookie del team Ajo ha preceduto Izan Guevara e Joel Kelso.

Dennis Foggia è il primo degli italiani ed in questa sessione ha ribadito di essere tra i favoriti per il Gran Premio, così come Guevara. Il poleman Ayumu Sasaki è settimo al termine dei dieci minuti disponibili, con 0”2 di ritardo e subito dietro a Sergio García, ripresosi dopo la pessima qualifica.

Qui i risultati del turno MotoGP e il cronologico dei tempi. Alle 11:00 si partirà con le gare a cominciare dalla Moto3.

Fonti immagini: aprilia.com, teamspeedup.it, ajo.fi

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA

I Commenti sono chiusi.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live