Motomondiale | GP Catalogna 2022, sintesi dei warm-up

Viñales svetta al mattino in 1:40.1, caduta per Aleix Espargaró. Bene la coppia Gresini con Bastianini secondo e Di Giannantonio terzo, indietro Quartararo e Bagnaia.


La mattinata antecedente al GP Catalogna 2022 ha permesso ai piloti del Motomondiale e della MotoGP in particolare di testare gli ultimi accorgimenti in vista della gara. Le condizioni meteo non sono mutate e i valori in campo nelle tre classi parrebbero abbastanza definiti.

MotoGP

Per tutto il weekend, la gara MotoGP è parsa un affare Aprilia e anche nel warm-up è stata la RS-GP22 a comandare. Stavolta, però, è stato Maverick Viñales a metterla davanti a tutti col tempo di 1:40.135, mostrando anche un discreto ritmo sul ’40 basso con le gomme medie. “Top Gun” è anche uno dei pochi che potrebbe puntare ad usare la Soft al posteriore.

In questa sessione c’è stato anche il primo errore di Aleix Espargaró dell’intero weekend: una caduta in curva 5 potrebbe aver tolto un po’ di confidenza al #41, il quale però rimane l’uomo da battere dopo la pole di ieri.

Nonostante l’errore il catalano ha chiuso quinto, decisamente più avanti rispetto ai rivali Fabio Quartararo (13°) e Francesco Bagnaia (20°), i quali però hanno girato con gomme ben più usurate rispetto alle sue. All’inseguimento di Viñales troviamo quindi le due Ducati Gresini di Enea Bastianini e Fabio Di Giannantonio, con la “Bestia” che parrebbe aver trovato la quadra dopo due giorni passati a faticare.

Quarto posto per un redivivo Álex Rins, che sarà comunque da tenere d’occhio in vista della gara. Le due Suzuki e le due KTM si trovano in top ten con Binder sesto, Mir settimo ed Oliveira ottavo, davanti agli yamahisti Morbidelli e Dovizioso (che hanno però utilizzato gomme nuove al posteriore).

Moto2

MotoGP | Dal 2023 solo due mescole Michelin per il posteriore ad ogni GP

Nonostante abbia mancato la pole ieri, Arón Canet rimane il favorito per il GP Catalogna e l’esito del warm-up lo conferma, avendolo concluso al comando in 1:44.179. Il pilota del team Pons ha preceduto Marcel Schrötter di 0”1 e Sam Lowes di 0”2.

Il poleman Celestino Vietti è quinto in questa mattinata, anche alle spalle della Speed Up del sorprendente Alonso López. Nelle prime posizioni anche i piloti del team GasGas Aspar, con Albert Arenas (dotato di un casco celebrativo rosso e nero) davanti a Jake Dixon.

Moto3

MotoGP | Dal 2023 solo due mescole Michelin per il posteriore ad ogni GP

Anche nella Moto2 il favorito per la vittoria è uno spagnolo, trattasi di Izan Guevara. Il #28 punta alla seconda vittoria stagionale in questo GP e questo primo posto nel warm-up può dare fiducia, anche se l’1:49.182 fatto non è molto rilevante come tempo rispetto a quelli fatti ieri nelle libere ed in qualifica.

Dennis Foggia e Jaume Masiá, oltre ad essere pari nella generale, sono anche i primi inseguitori di Guevara in questo turno, col pilota Leopard a soli 0”02 dalla testa. Carlos Tatay è quarto davanti a Ryusei Yamanaka e a David Muñoz, mentre Sergio García è nono davanti ad Andrea Migno.

Qui i risultati del warm-up MotoGP e l’analisi dei run fatti dai piloti.

Fonti immagini: aprilia.com, teamaspar.com

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS