Motomondiale | GP Australia 2022, sintesi delle FP3

di Alyoska Costantino @AlyxF1
15 Ottobre 2022 - 03:19

Marc Márquez si prende la testa della combinata MotoGP a Phillip Island, tutti e tre i contendenti si aggiudicano un posto in Q2. 


Si è da poco conclusa la FP3 delle tre classi del Motomondiale, presenti a Phillip Island per il GP Australia 2022. Le condizioni atmosferiche favorevoli e la pista completamente asciutta hanno giocato un ruolo determinante per il miglioramento costante dei tempi utili, specie in MotoGP. 

MotoGP

Dopo un venerdì dominato da Johann Zarco, ad ereditare il primato è stato Marc Márquez sulla sua Honda RC213V della squadra Repsol. Grazie all’1:28.462 registrato, il “Cabroncito” ha potuto creare un piccolo strappo sulla concorrenza e si è aggiudicato anche la testa della combinata. 

Sono diverse le esclusioni dalla Q2 cruciali, ma su tutte proprio quella di Johann Zarco sciocca maggiormente. Il francese, 11°, dovrà disputare la Q1 per un distacco di appena 0”045 dal connazionale Fabio Quartararo, che invece si è assicurato un piazzamento nelle prime quattro file. 

Oltre a Zarco, altre esclusioni di primo pelo sono quelle di Joan Mir, Álex Rins, Pol Espargaró e, soprattutto, Enea Bastianini. L’ex-campione 2020, nonostante le condizioni fisiche, ha preceduto il compagno Rins, ma entrambe le Suzuki non stanno trovando giovamento nemmeno da questo tracciato; per “Polyccio” è l’ennesima beffa di una stagione da incubo, dato che Álex Márquez ha portato una seconda Honda nei primi dieci insieme a quella del fratello Marc. Infine, vi è la situazione di Bastianini, che da contendente al titolo (almeno matematicamente) dovrà fare del proprio meglio nella Q1 di oggi. 

Ben cinque Ducati sono riuscite nel passaggio diretto, a partire dal sorprendente Luca Marini, secondo nella combinata davanti a Jorge Martín sulla Pramac “superstite”. Non mancano poi Marco Bezzecchi (quinto) e l’idolo del pubblico Jack Miller (sesto), ma c’è spazio anche per Francesco Bagnaia, ottavo a 0”3 da Márquez in testa. 

Accesso diretto in Q2 anche per le Aprilia, infine. Aleix Espargaró è il meglio piazzato della classifica tra i candidati al mondiale con la sua quarta posizione, segno che la sua Aprilia RS-GP22 può davvero sfidare Ducati e Yamaha ad armi pari qui. L’ulteriore conferma di ciò la dà il nono posto di Maverick Viñales. 

Moto2

Motomondiale | GP Australia 2022, sintesi delle FP3

Nonostante una penalità da scontare per un contatto con Celestino Vietti causato durante le libere di ieri, in Moto2 Alonso López, sulla sua Boscoscuro, si è messo nuovamente al comando di un turno in 1:32.616. E’ doppietta per il team Speed Up, con anche Fermín Aldeguer in seconda posizione. 

La prima Kalex, in terza posizione, è guidata da Augusto Fernández Guerra, la quale precede il quarto spagnolo nelle prime quattro posizioni, Arón Canet. L’egemonia iberica è fermata da Jake Dixon in top five, davanti al debuttante su questo tracciato Pedro Acosta e Tony Arbolino. Si è qualificato per la Q2 direttamente anche Ai Ogura, 11°. 

Moto3

Motomondiale | GP Australia 2022, sintesi delle FP3

La prima sessione del sabato mattina, quella della Moto3, se l’è aggiudicata Ayumu Sasaki in sella alla Husqvarna del team Max Racing in 1:36.112. Il confronto finale sul cronometro non si è però esaurito del tutto, poiché un uccello è rimasto fermo in traiettoria al tornante in discesa costringendo i commissari ad esporre la bandiera rossa. 

Insieme a Sasaki anche Sergio García ha fatto la differenza in questa FP3, chiudendo secondo a 0”3 dal giapponese ma con un ulteriore decimo di vantaggio sul terzo classificato, Daniel Holgado. Chiudono la top five Deniz Öncü ed il primo italiano, Dennis Foggia, mentre Izan Guevara si è classificato nono. Da segnalare la caduta di Jaume Masiá alla 2. 

Qui i risultati della FP3, il cronologico dei tempi di tutti i piloti MotoGP e la combinata

Fonti immagini: hondaracingcorporation.com, teamspeedup.it, maxracingteam.com