Motomondiale | GP Algarve 2021, sintesi del venerdì

Quartararo e Bagnaia guidano entrambe le sessioni, Miller terzo nella combinata.


La prima giornata di libere del GP Algarve è andata da poco in archivio per tutt’e tre le classi del Motomondiale, a partire dalla MotoGP. Questo secondo weekend a Portimão sta seguendo, per il momento, l’andamento del primo, con Fabio Quartararo al comando di entrambe le libere e seguito a breve distanza da Francesco Bagnaia.

Rispetto alle giornate di prove viste a Misano 2, la situazione della Yamaha è tornata alla normalità che abbiamo imparato a conoscere in questo 2021, con solo “El Diablo” nelle prime posizioni. Le altre M1 sono tutte oltre la top ten infatti, con Franco Morbidelli 12° (a 0”9 dall’1:39.390 fatto dal compagno) e la coppia Petronas SRT formata da Valentino Rossi ed Andrea Dovizioso in fondo al gruppo, con quasi 2” di ritardo.

I primi ad inseguire Quartararo sono i ducatisti, non solo Francesco Bagnaia ma anche Jack Miller e Johann Zarco. L’australiano ha chiuso terzo sia in FP1 che in FP2, mentre il francese del team Pramac ha terminato al sesto posto questo venerdì con mezzo secondo di ritardo. Tornato sul luogo del “misfatto” Jorge Martín, solo 11° su una pista che sette mesi fa aveva compromesso la sua stagione di debutto.

Nessun guizzo, almeno per il momento, da parte di Luca Marini ed Enea Bastianini sulle Ducati GP19 del team Esponsorama. Il pilota VR46 è 15° con 0”9 di ritardo, mentre la “Bestia” ha oltre un secondo di gap e gli è subito dietro.

Quarta posizione per Joan Mir sulla prima delle Suzuki. Il ritmo fatto vedere dall’ormai ex-campione del mondo gli potrebbe permettere di lottare per il podio nella gara di domenica, ma è ancora troppo presto per azzardare pronostici di alcun tipo. Il suo compagno Álex Rins è partito piuttosto in sordina, col decimo tempo del venerdì.

Con Marc Márquez assente, il team Honda Repsol dovrà puntare principalmente su Pol Espargaró, il quale non ha deluso le aspettative in questo primo giorno. “Polyccio” è quinto con 0”4 di ritardo e a fargli compagnia nei dieci ci sono anche le due Honda del team LCR, con Álex Márquez settimo e Takaaki Nakagami nono. 18° Stefan Bradl, sostituto del “Cabroncito” per questo fine settimana.

Dopo la buona prova di Misano, l’Aprilia ha come obiettivo primario quel di ripetere quanto fatto nel GP del Portogallo corso qui ad Aprile. Per ora Aleix Espargaró si sta comportando bene sulla RS-GP21, grazie all’ottavo tempo di giornata. Maverick Viñales è 14°, ma c’è da sottolineare il fatto che abbia solo 0”2 di ritardo dal compagno.

A sorpresa, la prima KTM in classifica è quella guidata da Danilo Petrucci. Il 13° posto di “Petrux” non è chiaramente il miglior auspicio che la Casa di Mattighofen potesse chiedere alla vigilia del penultimo Gran Premio stagionale, ma il ternano potrebbe comunque regalarsi qualche ultimo sprazzo di gioia prima dell’avventura nei raid.

Le altre tre KTM sono tutte ravvicinate, con Brad Binder 17°, Miguel Oliveira 19° ed Iker Lecuona 20°. Ciò che preoccupa maggiormente sono i distacchi, poiché i tre piloti rimediano rispettivamente 1”1, 1”5 e 1”7 di ritardo da Quartararo.

Moto2

Motomondiale | GP Algarve 2021, sintesi del venerdì

La guerra di nervi per la conquista del titolo Moto2 è iniziata già da queste libere. Remy Gardner e Raúl Fernández si sono scambiati colpi su colpi già in questa sessione, con l’australiano più veloce di tutti nella FP1 e lo spagnolo che ha fatto lo stesso in FP2, seppur per soli 0”002 su Sam Lowes. Gardner ha concluso al terzo posto la seconda sessione, pur pagando una caduta che ha coinvolto anche Marcos Ramírez.

Nonostante i distacchi siano piuttosto ravvicinati, la sensazione è che anche per questa domenica il confronto sarà a due. Jorge Navarro è quarto sulla Boscoscuro che si appresta a lasciare tra due sole gare, mentre Ai Ogura termina la top five con meno di 0”2 di ritardo. Bezzecchi è il primo degli italiani al settimo posto, davanti al compagno del team Sky VR46 Celestino Vietti.

Moto3

Motomondiale | GP Algarve 2021, sintesi del venerdì

Nella classe di mezzo i piloti nostrani non hanno brillato, al contrario di quanto accaduto nella Moto3. Sia FP1 che FP2 hanno visto due italiani al comando, con Dennis Foggia in testa al mattino davanti a Stefano Nepa; nel pomeriggio è toccato a Romano Fenati prendere la testa, con soli 0”015 di vantaggio su “The Rocket”.

Il resto del gruppo rimane dai 0”2 di svantaggio in su, ma la squadra Ajo rimane comunque in agguato con Jaume Masía (terzo) e soprattutto Pedro Acosta (quarto). Ottima giornata complessiva per il team Husqvarna, con Ádrian Fernández a concludere la top five. 22° il rientrante Sergio García.

Qui i risultati di FP1 e FP2 MotoGP, insieme alla classifica combinata.

Fonti immagini: yamahamotogp.com, ajo.fi, motogp.com

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS