MotoGP | Yamaha toglie i veli alla M1, presentata la squadra 2022

La Casa di Iwata ha mostrato al mondo la moto che competerà nella stagione che verrà. Annunciati sei nuovi sponsor

Dopo la presentazione di WithU RNF avvenuta a Verona, è toccato al programma ufficiale Yamaha presentare moto e squadra per la stagione 2022. La Casa giapponese è pronta a confermare quanto di buono fatto vedere nel 2021 con l’iride conquistato da Fabio Quartararo, anche se, dall’altra parte del box, non è stata respirata la stessa aria di tranquillità vissuta nella sponda francese. La burrascosa separazione con Maverick Viñales ha portato in dote Franco Morbidelli, impossibilitato a esprimere il proprio potenziale a stagione in corso a causa del rientro anticipato dall’infortunio al ginocchio.

La presentazione è avvenuta online alle 9:00 italiane. L’evento è stato dominato dalle parole dei protagonisti di Yamaha, ossia Lin Jarvis (Monster Energy Yamaha MotoGP Team Principal & Yamaha Motor Racing Managing Director, ndr), Franco Morbidelli, Fabio Quartararo e Massimo Meregalli (Monster Energy Yamaha MotoGP Team Director, ndr). Le moto sono state mostrate in chiusura e non presentano particolari cambiamenti a occhio nudo: lo schema della livrea è rimasto invariato rispetto al 2021, con il nero Monster Energy a farla da padrona sul classico blu Yamaha, mentre dal punto di vista prettamente tecnico spicca la stessa configurazione di appendici aerodinamiche nella parte anteriore vista nello scorso anno, ma lo stesso discorso può essere ampliato al codone e alle prese d’aria laterali.

MotoGP | Yamaha toglie i veli alla M1, presentata la squadra 2022

Gli obiettivi della struttura giapponese sono quelli di confermare il titolo piloti conquistato da Quartararo e di affermarsi come miglior costruttore in griglia. Una doppia missione che apparentemente sembra difficile, visto quello che la seconda parte di stagione del 2021 ha portato con sé, ma non impossibile: erano anni ormai che Yamaha non partiva coi favori del pronostico, soprattutto ricordando la crisi tecnica vissuta che aveva allungato il digiuno da un iride che mancava dal 2015. Aver dato fiducia alla line-up che tanto ha fatto sorridere Petronas tra 2019 e 2020 è sintomo della volontà di guardare al futuro da parte di Iwata, di voler imporre ancora una volta il proprio nome in cima alla classifica. Sarà cruciale, però, la giusta coesione di tutti i pezzi all’interno del puzzle.

Oltre al mezzo da corsa, sono stati annunciati ben sei nuovi sponsor: MSI, Debem, Tanida, Pont Grup, Capit e Axalta. Inoltre, le moto avranno Thai Yamaha Motor Co., Ltd, Yamaha Motor Philippines e PT Yamaha Indonesia Motor Manufacturing come nuovi slogan. BLS sarà il nuovo partner e fornitore di mascherine, mentre proseguirà il rapporto con VR46 Racing Apparel, attuale produttore delle divise della squadra. La squadra MotoGP, infine, continuerà a supportare il programma Yamaha bLU cRU.

Takahiro Sumi, General Manager Motorsporsts Development Division Yamaha Motor Co., Ltd“Prima di tutto, voglio ringraziare tutti i tifosi Yamaha per il loro supporto. Nel 2021, YMC Motorsports Development Division ha lavorato a stretto contatto con piloti e squadra per portare Yamaha all’interno della contesa per il titolo mondiale. Il risultato è stato il primo iride dal 2015, un gran successo! Abbiamo dedicato la nostra vittoria ai tifosi più fedeli. […] Abbiamo una line-up entusiasmante in Fabio Quartararo e Franco Morbidelli nella squadra ufficiale e l’esperto Andrea Dovizioso e il nuovo talento Darryn Binder in WithU RNF MotoGP Team, siamo fiduciosi che quest’anno i nostri tifosi avranno molte gare eccitanti a cui guardare con impazienza.”

Lin Jarvis, Monster Energy Yamaha MotoGP Team Principal & Yamaha Motor Racing Managing Director“Il titolo di scorso anno è stato il modo migliore per restituire qualcosa di speciale a Monster Energy Company per esprimere la nostra gratitudine per supporto e fiducia mostrati. Quest’anno entreremo il nostro decimo anno con Monster Energy come nostro sponsor e il quarto anno come title sponsor. Sono totalmente immersi nel motorsport. […] Il titolo del 2021 vinto con Monster Energy come title sponsor è stato l’evento saliente della nostra partnership di successo. Lo stesso discorso vale per gli altri sponsor, partner e fornitori. Il loro impegno e amore per la MotoGP rende possibile per noi competere nel livello massimo di corse motociclistiche, per quella che sarà la terza stagione sotto pandemia. Il nostro obiettivo nel 2022 è quello di competere per il titolo piloti ancora una volta e di avere entrambi i piloti al massimo tutto l’anno per poter vincere i titolo costruttori e squadre. anche se sappiamo che sarà difficile sfidare la concorrenza molto agguerrita rappresentata dagli altri costruttori. Con Fabio e Franco alla guida della nostra M1, supportata dai nostri ingegneri top-class in Europa e in Giappone, siamo eccitati di iniziare i test per preparare la stagione 2022 di MotoGP.”

Massimo Meregalli, Team Director Monster Energy Yamaha MotoGP“Lasciatemi iniziare dicendo che, ovviamente, siamo molto felici di aver vinto il titolo nel 2021 con Fabio. Essere campioni del mondo in carica comporta un po’ di pressione in più. Siamo consapevoli che vincere un campionato una volta è più semplice rispetto a vincerlo per due anni di fila. […] Tutti partiamo di nuovo da zero, abbiamo una lunga stagione davanti con 21 Gran Premi in calendario. Non possiamo permetterci di soffermarci troppo sul passato: dobbiamo focalizzarci sull’obiettivo, dobbiamo andare avanti se vogliamo finire primi di nuovo. Il morale della squadra è ottimo e l’atmosfera non è mai stata meglio. I nuovi membri della squadra, che si sono uniti a noi scorso anno, si sono amalgamati bene con gli altri membri dello staff. […] Sia Fabio che Franco sono due talenti indiscussi, la loro guida si sposa con la moto. Uno di loro cercherà di confermare il dominio sulla MotoGP, mentre l’altro è desideroso di mostrare il suo potenziale ora che è vicino al recupero totale dal suo infortunio, perciò siamo pronti a lottare.”

MotoGP | Yamaha toglie i veli alla M1, presentata la squadra 2022

Fabio Quartararo“La pausa invernale è stata parecchio lunga ma, se devo essere sincero, mi sono sentito impegnato tutto il tempo. Ci sono stati parecchi eventi a cui partecipare per me, l’allenamento è proseguito normalmente – per cui è stato abbastanza impegnativo, ma positivamente. Sono entusiasta di iniziare la nuova stagione, di iniziare a guidare e di migliorare. Abbiamo ottenuto il titolo scorso anno e questo è ottimo. Nessuno potrà toglierlo dalle mie mani, ma dal primo giorno in cui si tornerà a guidare, queste cose non conteranno più. Il campionato vinto è alle nostre spalle e dobbiamo focalizzarci sul 2022. Nel 2021 non abbiamo fatto molti test a causa della pandemia. Quest’anno ho già un anno di esperienza con la squadra ufficiale, per cui sappiamo come lavorare bene insieme. Conosciamo i nostri punti di forza e dove possiamo migliorare, questo ci aiuterà durante i test a Sepang e a Mandalika.”

MotoGP | Yamaha toglie i veli alla M1, presentata la squadra 2022

Franco Morbidelli“Scorso anno è stato basato tutto sulla forza mentale mentre lavoravo per migliorare la forza fisica. Non è stato semplice rientrare dopo l’operazione al ginocchio, ma il lavoro fatto nel 2021 sarà dio beneficio per me. Abbiamo alcuni dati su cui lavorare, conosco già la moto e la squadra. Ho sempre avuto un ottimo feeling con la Yamaha, ma questa M1 è così dolce. Non vedo l’ora di iniziare a guidare la moto 2022 ora che il mio ginocchio è in una condizione migliore. Sono molto interessato nel vedere come proseguiranno i nostri progressi. Non vedo l’ora di rivedere tutto il team di nuovo ai test. L’atmosfera nella squadra è stata buona nel 2021, perciò vediamo quali passi in avanti possiamo fare durante i test invernali.”

Immagini: yamahamotogp.com

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS