MotoGP | Quarta operazione al braccio destro per Marc Márquez dopo il GP Italia

Le condizioni non ancora ottimali del braccio destro costringono Márquez a tornare sotto i ferri. L’intervento avverrà fra una settimana.


All’inizio di questa stagione MotoGP 2022 pareva che Marc Márquez, dopo due anni di calvario, fosse finalmente pronto a tornare in lotta per il titolo mondiale contro i vari Quartararo, Mir, Bagnaia e via discorrendo, ed invece lo spagnolo, nelle prime gare della stagione, non è andato oltre ad un quarto posto in Spagna e ha pure dovuto dare forfait ai Gran Premi d’Indonesia e d’Argentina.

Il mistero (o segreto di Pulcinella) sulle difficoltà del “Cabroncito” sono state svelate quest’oggi. Il braccio destro, infortunatosi a Jerez nel 2020 con la frattura dell’omero destro ed operato già tre volte, non è ancora nelle condizioni ideali per poter permettere al pilota Honda Repsol di guidare ottimamente. E’ questo ciò che è stato svelato da Márquez stesso ed Alberto Puig durante una conferenza stampa straordinaria successiva alle qualifiche del GP Italia.

E’ proprio durante suddetta conferenza stampa che i due hanno svelato ciò che sarà necessario fare settimana prossima: Márquez dovrà operarsi per la quarta volta negli Stati Uniti, per la precisione il 31 maggio e per mano del dottor Sánchez Sotelo.

Queste le parole dell’otto volte campione: “Sfortunatamente dovrò prendermi una pausa dalla stagione 2022 che mi terrà lontano dalle competizioni per un po’. Dopo tutti questi mesi d’intenso lavoro col mio nuovo gruppo medico a Madrid, la mia condizione fisica è migliorata e ho ridotto il fastidio al braccio destro in moto da competere nei Gran Premi, ma ho ancora limitazioni significative al mio omero che non mi permettono di guidare la moto adeguatamente ed ottenere gli obiettivi che mi sono sempre autoimposto”.

“E’ per questa ragione che, insieme al mio gruppo medico, ai dottori Samuel Antuña e Angel Cotorro, e dopo essermi consultato con degli specialisti della Mayo Clinic, ho preso la decisione di effettuare una nuova operazione con l’obiettivo di migliorare la mia posizione sulla moto che mi permetta di guidare senza le limitazioni attuali. Personalmente ho la motivazione al massimo e l’entusiasmo di continuare a lavorare e metterci l’impegno necessario per ritornare a competere ai massimi livelli”.

“Voglio ringraziare tutto il supporto che la mia famiglia mi ha sempre mostrato, quello delle persone fidate attorno a me, quello del team Honda Repsol, del mio intero gruppo medico e specialmente di tutti i fan che sono sempre qui con me nel bene e nel male”.

Il pilota di Cervera ha fatto subito capire che i tempi di recupero sono incerti e che l’intero processo di recupero e guarigione non sarà breve. Per il terzo anno di fila, dunque, Marc Márquez è definitivamente fuori dalla lotta per il titolo.

Fonte immagine: hondaracingcorporation.com

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS