MotoGP | Presentata la squadra Yamaha Petronas SRT 2021

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Franco Morbidelli e Valentino Rossi formano la nuova coppia della squadra che rappresenta il tracciato di Sepang. Le parole di Rossi: “Siamo pronti a iniziare”.


Continuano le presentazioni dei team MotoGP 2021 e, in questo primo marzo, è arrivato il turno della squadra Petronas SRT Yamaha, il team satellite della Casa dei Tre Diapason capace, nel 2020, di giungere addirittura davanti al team ufficiale, sia nella classifica piloti che in quella riservata alle squadre.

La presentazione è iniziata alle 10:30 ora italiana ed è andata in onda, come da prassi, su YouTube e MotoGP.com. Durata una quarantina di minuti, è iniziata col team manager Razlan Razali a fare “gli onori di casa”, fino a concludersi con le dichiarazioni dei piloti all’alba di una stagione piuttosto promettente.

Come ben risaputo, la coppia sarà tutta italiana e composta dal confermato Franco Morbidelli e dal nuovo arrivato Valentino Rossi, in un confronto tra “allievo” e “maestro” considerando come “Morbido” sia un pilota dell’Academy VR46. L’italo-brasiliano inizia la sua quarta stagione nella classe regina e la terza consecutiva col team malese, dopo uno splendido 2020 in cui è stato capace non solo di ottenere tre vittorie e cinque podi, ma addirittura il titolo di vicecampione del mondo, a soli 13 punti dal campione Joan Mir. Dall’altro canto, Valentino inizierà la sua 22a stagione nella top class, tornando in un team non pienamente factory a vent’anni di distanza dalle avventure della squadra Honda Nastro Azzurro che lo fece debuttare; “The Doctor” ha, come primo compito, quello di risollevarsi dopo un 2020 tremendo, nonostante qualche lampo d’esperienza come il terzo posto a Jerez 2.

La Yamaha M1 2021 sponsorizzata Petronas si presenta praticamente identica nella colorazione rispetto al modello precedente. Le due moto, inoltre, saranno nuovamente differenti, al contrario di quanto succede nei team Pramac e LCR di Ducati e Honda: Franco Morbidelli utilizzerà ancora una specifica differente rispetto a quella di Rossi, Quartararo e Viñales, più datata e riconoscibile dalla presa d’aria frontale a forma di W e dal codone, più largo e meno alto. Rinnovate le partnership anche con altri sponsor, tra cui Barracuda e WithU.

Queste le dichiarazioni di Razali: “Siamo fieri di rappresentare la Malesia e la Petronas sul palcoscenico mondiale della MotoGP per questa terza stagione, in quanto Petronas Yamaha SRT. Guardiamo avanti alla stagione in arrivo, desiderosi di dare a Franco e Valentino l’opportunità migliore. Per Franco, è un’occasione fantastica di ottenere risultati anche migliori rispetto alla stagione stellare del 2020 e per Valentino spereremo che un nuovo team gli darà le migliori chance per mostrare il suo talento ed esperienza. Il team  ha intrapreso un andamento incredibile sin da quando è entrato in questo sport e siamo grati alla Petronas e a Yamaha per permettercelo attraverso un supporto importante e condividendo la nostra filosofia e le nostre aspirazioni. Il 2020 è stato un anno incredibile per noi, ma siamo consapevoli che ci sono sempre aree dove possiamo migliorare. Ci aspettiamo un’altra dura battaglia in pista durante la stagione in arrivo e spingeremo forte su ogni step per supportare Franco e Valentino e assicurarci che abbiano tutti gli strumenti necessari a loro disposizione. In quanto team, Petronas SRT incorpora anche la Petronas Sprinta Racing in Moto2 e Moto3, per cui siamo fieri di avere, in queste categorie, delle line-up di piloti e meccanici sorprendentemente forti. Per Xavi e Jake in Moto2 e John e Darryn in Moto3 ci aspettiamo delle stagioni in arrivo davvero entusiasmanti”.

Johan Stigefelt, direttore del team, ha aggiunto: “Guardiamo alla stagione in arrivo con orgoglio per quanto abbiamo ottenuto negli anni precedenti, ma con la consapevolezza che i nostri avversari non si fermeranno mai, perciò nemmeno noi dobbiamo farlo. Abbiamo ottenuto grandi risultati in MotoGP nelle nostre prime due stagioni ma certamente non siamo stati perfetti. Durante la off-season abbiamo mirato ai miglioramenti da effettuare. Guardando ai nostri piloti nelle varie categorie, il potenziale è enorme dato che siamo forti in ogni classe. I nostri obiettivi sono più importanti rispetto a prima, ma lo è anche il nostro potenziale. Il nostro sogno è di ottenere una vittoria in tutte le categorie nello  stesso weekend; è molto difficile, ma non impossibile!”

Anche i piloti di Moto3 e Moto2 hanno partecipato alla presentazione, con dei messaggi in video destinati sia alla squadra che a tutti i fan della Petronas. Cominciamo da John McPhee: “Essere parte della Petronas Sprinta Racing per il terzo anno consecutivo è semplicemente fantastico ed è davvero come un sogno che diventa realtà per me. Sono un gruppo di persone davvero professionale dentro e fuori dalla pista. Mi hanno aiutato a ottenere alcuni grandi risultati come due vittorie e sette podi. Sono così emozionato di vedere il resto del team dopo quella che mi è sembrata una pausa invernale davvero lunga. Dopo le performance di livello avute in molte gare lo scorso anno, so di poter andare anche meglio. Abbiamo analizzato molti dati dal 2020 e sono davvero entusiasta di vedere ciò che è possibile fare, e guardo davanti a me verso un anno grandioso”.

Come compagno di squadra lo scozzese avrà il nuovo arrivato, Darryn Binder: “Significa molto per me far parte della Petronas Sprinta Racing. Hanno un team in ogni categoria e hanno uno sbocco verso la MotoGP davvero grandioso. Inoltre, ho sempre guardato a Rossi come un idolo ed è molto bello per noi essere sotto lo stesso tetto. Sono davvero meravigliato di essere con lui! Mi aspetto di avere una stagione davvero competitiva in Moto3 nel 2021. Ho terminato lo scorso anno in positivo e mi aspetto di continuare da dove avevo lasciato, mantenendo l’inerzia del momento e facendo del mio meglio. Voglio provare a essere a podio il più possibile, e quando non potrò essere a podio, voglio stare comunque in top five”.

Confermato in toto il team Moto2, con Xavi Vierge e Jake Dixon. Queste le parole dello spagnolo: “Far parte della Petronas Sprinta Racing è semplicemente magnifico. Il team e io ci capiamo perfettamente dopo un anno passato a lavorare insieme. Il mio obiettivo è lottare per le posizioni di testa sin dall’inizio e di continuare a lottare per il campionato fino alla fine. Proverò a non ripetere gli stessi errori dello scorso anno ed eviterò infortuni guidando più calmo e con più stabilità – questo è il mio obiettivo”.

Il compagno Dixon spera di mantenere il buon trend di fine 2020: “E’ grandioso essere coinvolti nel team Petronas Sprinta Racing, poiché ovviamente loro sono presenti in Moto3, Moto2 e MotoGP e sono l’unico team presente in tutt’e tre le classi. Inoltre, significa molto per me essere coinvolto con un nome conosciuto globalmente come Petronas. In questa stagione voglio essere più costante sin dal via, il che è il fattore più importante per me. Se riesco a raggiungere la mia forma ideale presto, sarò automaticamente molto meglio. Userò i primi round per vedere a che punto sono e poi lavorerò sul tornare alla mia forma migliore con calma, fino a raggiungere definitivamente delle vittorie di gara e dei podi, visto che erano alla portata verso la fine del 2020”.

E’ toccato poi ai piloti della classe regina, in primis Franco Morbidelli: “Questo sarà il mio terzo anno con il team e ci sono molte cose che mi piacciono riguardo Petronas Yamaha SRT. La livrea della Yamaha YZR-M1 2021 è similare a quella degli ultimi due anni, ma è cambiata comunque; è la stessa ma è allo stesso tempo diversa e la cosa mi piace. Ciò che è differente dagli ultimi anni è il mio compagno di squadra; mi aspetto e mi auguro sarà una grande stagione per Vale e per me. Abbiamo avuto una relazione molto solida per molti anni e impareremo molto l’uno dall’altro. Il mio obiettivo personale per il 2021 è di migliorare; migliorare me stesso come persona, pilota e atleta. So che è dura e difficile perché lo scorso anno eravamo piuttosto veloci e abbiamo svolto grandi gare ottenendo grandi risultati. In ogni caso, dovremo provare a migliorarci rispetto al 2020, perciò questo è il mio obiettivo, provare a fare meglio anno dopo anno”.

Infine, le parole di Rossi: “Sono davvero fiero di far parte della Petronas Yamaha SRT. E’ una sfida nuova per me. Questo è un team molto giovane ma negli ultimi due anni sono già stati davvero competitivi. Sono contento di vedere la mia nuova moto per quest’anno e mi piacciono parecchio i colori di livrea, tuta, casco, eccetera. E’ magnifica. I miei obiettivi per il 2021 sono essere competitivo, lottare per vincere delle gare, lottare per ottenere podi e anche combattere per una buona posizione nella classifica mondiale di campionato a fine stagione. Siamo tutti molto concentrati sui nostri obiettivi per fare il meglio che possiamo. Penso che con Franco formiamo una coppia di piloti davvero interessante, poiché ci conosciamo molto bene. L’intero team ha un sacco di motivazione e darò il mio massimo per ottenere insieme a esso il miglior risultato possibile alla fine della stagione. Siamo pronti a iniziare”.

All’appello delle presentazioni mancano solamente i team Suzuki e Aprilia. La squadra campione in carica toglierà i veli dalle proprie GSX-RR il 6 marzo, mentre la Casa di Noale e il team Gresini lo faranno probabilmente solo in Qatar.

Fonte immagine: sepangracingteam.com

Avatar of Alyoska Costantino
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE