MotoGP | Nel 2022 Darryn Binder debutterà in classe regina col team Yamaha RNF Racing

Alla fine i rumor ci hanno azzeccato, il fratello di Brad Binder affiancherà Dovizioso nel nuovo team RNF Racing di Razali.


Dopo settimane, se non mesi, di speculazioni, l’annuncio del secondo pilota del team RNF Racing (la struttura satellite di Yamaha per il 2022 con possibilità di rimanere tale per il biennio successivo) è arrivato. Darryn Binder balzerà dalla Moto3 alla MotoGP senza affrontare lo step della Moto2, ripetendo il percorso che piloti quali Jack Miller e Gabor Talmacsi fecero ai loro tempi.

Come detto non si tratta di una notizia che arriva dal nulla. Il contratto che lega Darryn Binder alla struttura Petronas SRT condotta da Razlan Razali scadrebbe a fine 2022 e, considerando la penuria di piloti attualmente interessati a correre con Yamaha, il fratello di Brad è stato visto come la miglior scelta possibile. Il contratto che lega Darryn al team RNF Racing è annuale, con possibilità di rinnovo per il 2023.

Queste le parole del pilota, rilasciate sul sito ufficiale Yamaha MotoGP: “Sono estremamente grato per quest’opportunità, dato che gareggiare nella categoria MotoGP è il mio sogno di tutta una vita. Di certo non mi aspettavo di passare direttamente dalla Moto3 alla top class, ma credo di essere all’altezza della sfida e sono pronto a mettermi d’impegno per il 2022”.

“Il mio obiettivo all’inizio sarà semplicemente cercare di prendere la mano nella massima categoria ed imparare il più possibile per diventare sempre più competitivo lungo tutta la mia stagione da rookie”.

“Vorrei dedicare un enorme ‘Grazie’ alla Yamaha ed al team RNF MotoGP per tutto ciò che hanno fatto per rendere tutto questo possibile, come tutti coloro che si sono impegnati a farmi arrivare a questo punto”.

“Ora sto solo attendendo di guidare la Yamaha YZR-M1 per la prima volta al termine di questa stagione”.

Lin Jarvis, direttore manageriale di Yamaha Motor Racing, ha accolto così Darryn Binder: “Voglio dare un caloroso benvenuto a Darryn. Siamo contenti del fatto che si unirà alla line-up Yamaha il prossimo anno. Abbiamo avuto molte conversazioni in merito a chi sarebbe stato un buon acquisto per il nuovo team RNF MotoGP. E’ un nuovo inizio per il team satellite Yamaha e ciò rende più sensato avere un pilota giovane e voglioso per Darryn che si unisca ad esso, come Fabio e Franky hanno fatto prima di lui”.

“Per Yamaha la missione primaria col team satellite è far crescere futuri talenti per la MotoGP. Darryn, in Moto3, ha già dimostrato in numerose occasioni di che pasta è fatto. Sappiamo che è un pilota veloce e determinato ed ha ciò che serve per lottare nel gruppo davanti. Ovviamente lo step alla MotoGP è significativo e ci vorrà un po’ di adattamento, ma abbiamo la sensazione che sia pronto e Yamaha, insieme all team RNF MotoGP, lo supporterà al massimo per questa nuova ed esaltante sfida”.

La griglia 2022 della classe regina sta per completarsi oramai. L’unico team che deve ancora confermare la propria line-up è la squadra VR46, la quale dovrebbero puntare su Luca Marini e Marco Bezzecchi, che debutterebbe quindi dalla Moto2.

Fonte immagine: sepangracingteam.com

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS