MotoGP | Mika Kallio sostituirà Johann Zarco per il resto della stagione 2019

MOTOGP
Mika Kallio sostituirà Johann Zarco per il resto della stagione 2019

Il finlandese, da lungo tempo collaudatore del team, potrà correre sulla moto ufficiale di 17 Settembre 2019, 19:00

La decisione di Johann Zarco di lasciare la KTM anticipatamente rispetto ai termini del contratto firmato lo scorso anno è arrivata nel corso del Gran Premio d’Austria, ma nonostante questo il francese ha potuto disputare altre due prove prima di essere appiedato con effetto immediato. E’ ciò che è successo quest’oggi con una notizia dell’ultima ora: il bicampione del mondo della Moto2 sarà sostituito per le restanti sei gare da Mika Kallio, tester d’eccellenza del team austriaco e da tempo speranzoso di avere una buona occasione per rientrare nella classe regina.

Durante l’estate, all’annuncio della separazione tra KTM e Zarco, l’amministratore delegato della Casa di Mattighofen Stefan Pierer ha commentato dicendo che sarebbe stato Zarco stesso a scegliere se proseguire nella restante parte del mondiale 2019 o no. Questa bocciatura finale arriva però dopo il Gran Premio di Misano ma soprattutto dopo quello di Gran Bretagna a Silverstone, dove Johann, forse, ha fatto traboccare il vaso con l’ultima goccia sottoforma di scontro con Miguel Oliveira, che ha causato il ritiro di entrambi.

Il capo di KTM Motorsport, Pit Beirer, ha parlato di priorità per il team Ajo e tutta la struttura: “Dobbiamo prendere delle decisioni per assicurare l’utilizzo delle nostro risorse nella maniera migliore possibile e siamo attualmente andando nella direzione giusta con la nostra struttura MotoGP. Siamo fermamente convinti che Mika possa aiutarci in questa fase grazie alla sua conoscenza e al suo background”.

Beirer ha continuato concentrandosi su ciò che potrà fare il finlandese: “Mika ha dimostrato le sue abilità sulla RC16 e siamo contenti che si unisca alla line-up di nuovo come un pilota. Non ci sono dubbi sul fatto che saremo concentrati su una nuova configurazione col numero #82, mentre combatteremo per i punti nelle ultime gare del campionato. Vogliamo esprimere la nostra gratitudine a Johann per i suoi sforzi da quando si è unito al nostro ambizioso progetto nel novembre dello scorso anno. Ora dobbiamo pensare al futuro e stiamo facendo questo passo in accordo. KTM continuerà a supportarlo fino allo scioglimento del contratto alla fine del 2019 e vogliamo realmente auguragli il meglio per il futuro”.

La promozione momentanea di Kallio non si traduce automaticamente in un’assicurazione per il prossimo futuro, in vista del 2020. KTM non ha ancora deciso su chi puntare per riempire il buco lasciato da Zarco e, generalmente, parrebbe non esserci fretta nel team. Kallio tenterà d’impressionare, nelle ultime sei gare della stagione, i vertici del box arancione per rientrare nella classe regina a tempo pieno.

Fonte immagine: ktm.com



Condividi