MotoGP | Mercato piloti 2023, Ducati rinnova Bastianini per due anni, Zarco ancora con Pramac. La seconda sella ufficiale sarà assegnata ad agosto

L’attuale pilota Gresini disporrà di una Ducati dell’anno in corso per le prossime due stagioni. Sia Bastianini che Martín ancora in corsa per la sella nel team Lenovo.


Il weekend del GP di Germania, oltre ad essere molto sentito dal pubblico e a livello sportivo, si sta dimostrando fondamentale per il posizionamento di tutti i “pezzi” sulla scacchiera della griglia MotoGP 2023. Se il venerdì l’annuncio di Gresini Racing è stato un nulla di fatto (si pensava all’ingresso di Oliveira in squadra, ma il portoghese ha smentito e poi il team ha pubblicizzato il nuovo libro dedicato a Fausto Gresini), tra ieri ed oggi sono arrivate le dichiarazioni di Paolo Ciabatti prima e Carlo Pernat, sul futuro di Ducati Corse e dei piloti sotto contratto, tra cui Enea Bastianini.

A detta del direttore sportivo della Casa bolognese, la decisione su chi prenderà il posto di Jack Miller sarà presa dopo la pausa estiva, intorno al Gran Premio d’Austria del 21 agosto: “Come abbiamo già detto, vorremmo prenderci un po’ di tempo. Probabilmente aspetteremo la seconda gara di agosto per valutare un po’ la situazione. Ora è il momento di decidere chi andrà nel team ufficiale. Vorremmo dare a Jorge un po’ più di possibilità di guidare la moto senza problemi fisici. La decisione sarà tra Jorge ed Enea per la sella ufficiale. Nessun altro pilota è stato preso in considerazione”.

Da questa contesa è stato escluso Johann Zarco, il quale però continuerà col team Pramac a detta del solito Ciabatti: “Rinnoveremo con Johann Zarco in Pramac. Questo chiude un po’ i pettegolezzi sul possibile arrivo di un nuovo pilota. Credo che in Ducati ci siano molti piloti competitivi, dobbiamo fare la scelta migliore tra loro”.

Questa mattina, invece, Carlo Pernat ha annunciato ai microfoni di Sky il proseguimento del rapporto tra Enea Bastianini e Ducati, in seguito al rinnovo contrattuale che gli permetterà di guidare una moto semiufficiale dell’anno corrente per il prossimo biennio. La destinazione della “Bestia”, però, sarà decisa solo entro le prossime tre gare, dato che Bastianini ed il suo manager hanno accettato questa attesa per permettere a Martín di giocarsi le sue chance, dopo aver recuperato dall’infortunio al braccio operato.

Per quanto riguarda le altre squadre, c’è molta attenzione su ciò che farà il nuovo team Aprilia WithU: i nomi più caldi per l’approdo nella struttura di Razali sono Miguel Oliveira e Raúl Fernández, entrambi in rotta con KTM dopo dei trattamenti e dei risultati non eccelsi in questo 2022, ma è stato fatto anche il nome di Celestino Vietti. Andrea Dovizioso, invece, con tutta probabilità non correrà il prossimo anno e sta pensando al ritiro definitivo, per tornare a fare motocross a livello nazionale.

Fonte immagine: gresiniracing.com

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS