MotoGP | Maverick Viñales rinnova con Yamaha per altre due stagioni

MotoGP | Maverick Viñales rinnova con Yamaha per altre due stagioni

Manca più di un mese all’inizio della stagione 2020 del Motomondiale e della MotoGP nello specifico, ma molti stanno già guardando al futuro, preparandosi con largo anticipo. Tra questi c’è la Yamaha, che quest’oggi ha fatto il suo primo passo verso la costruzione della line-up per il 2021, annunciando il rinnovo di Maverick Viñales. Il venticinquenne di Figueres, debuttante nel 2015 su Suzuki e passato alla Yamaha nel 2017, continuerà la sua avventura con la Casa dei Tre Diapason per altri due anni, prolungando il suo contratto fino alla fine del 2022.

L’annuncio è arrivato sul sito MotoGP.com ed è andato a smentire le tante voci che vedevano Viñales vicino all’approdo in Ducati, per far spazio al nuovo arrivato Quartararo. Così non è stato ed è assai probabile che i due giovani dalle belle speranze, protagonisti nel 2019 e autori di belle prestazioni sulla M1 (specie nella seconda parte di stagione), saranno uno a fianco all’altro in futuro con in testa l’obiettivo “titolo mondiale”.

Queste le dichiarazioni di Viñales: “Sono estremamente felice perché ho come la sensazione di poter mantenere “la mia squadra”. Questo sarà il mio secondo anno col mio gruppo attuale e dopo di questo ci saranno altri due anni per cui prepararsi. Sono così entusiasta! Penso che se continueremo a lavorare molto duramente continueremo sulla strada giusta. Per me era molto importante fare questo annuncio prima che la stagione iniziasse, perché sono estremamente motivato e voglio essere in grado di concentrarmi a pieno sulla stagione 2020. Non voglio spendere troppo tempo pensando al futuro. Non c’era ragione per la lasciare la Yamaha, perché sono come una famiglia. Yamaha mi sta dando un gran supporto e, come ho detto, ho il “mio team personale”, qualcosa di cui ho realmente bisogno. Dobbiamo continuare a lavorare ed essere molto forti. Il nostro obiettivo principale è, come sempre, diventare campioni del mondo e cercare di riportare sulla Yamaha l’onore del numero uno nuovamente. Vorrei dire “grazie” alla Yamaha per la loro fiducia in me. Mi stanno dando un sacco di confidenza e ho fiducia nella nostra partnership. Penso che cresceremo entrambi molto in fretta e continueremo a spingere”.

La parola è passata a Lin Jarvis, consigliere delegato della divisione Motor Racing del marchio: “Abbiamo portato Maverick nel team Factory nel 2017, conoscendo il suo speciale talento. E’ molto motivato e si sta impegnando per essere forte fisicamente ed è sempre pronto a dare il massimo, tirando fuori il meglio dalla sua YZR-M1. Nelle sue prime tre stagioni con noi, ha dato a Yamaha sei vittorie, 19 podi e il 100% dell’impegno. Ora, poiché la YZR-M1 sta migliorando gara dopo gara, possiamo intravedere un futuro davvero radioso per lui in Yamaha. La decisione di Maverick di firmare col team Yamaha Factory Racing MotoGP per altri due anni così presto dimostra la forza della nostra stima reciproca e sottolinea la convinzione che condividiamo che insieme possiamo puntare al titolo mondiale del campionato MotoGP”.

Il mercato piloti della classe regina nelle ultime stagioni ci ha abituato ad annunci molto anticipati nel tempo, ma quello di Viñales rientra fra i più “frettolosi” di sempre. Movimento che va a scombussolare anche quello degli altri marchi e il futuro degli altri piloti, primo fra tutti Valentino Rossi. In un’intervista rilasciata a pochi giorni da Natale, Rossi aveva ammesso che per il rinnovo sarebbe stata necessaria una stagione dall’andamento totalmente diverso rispetto al 2019, ma è possibile che il suo lungo sodalizio con Yamaha stia per volgere al termine. Si potrebbe persino assistere, alla fine di quest’anno, al ritiro di uno dei piloti di moto più iconici di sempre.

Fonte immagine: Twitter / Maverick Viñales

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

14,524FansLike
867FollowersFollow
1,630FollowersFollow
MotoGP | Maverick Viñales rinnova con Yamaha per altre due stagioni 2
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE