MotoGP | Maverick Viñales correrà sull’Aprilia dal GP di Aragona

Il debutto del pilota spagnolo sulla RS-GP è stato anticipato a questo finale di stagione, sostituirà Savadori


È bastato un giorno di test a Misano per convincere Maverick Viñales del valore dell’Aprilia RS-GP. Il pilota spagnolo, che ha risolto anticipatamente il contratto con Yamaha meno di due settimane fa, debutterà sulla MotoGP di Noale già nel prossimo Gran Premio d’Aragona previsto per il 10-12 settembre senza aspettare quello che sarebbe dovuto essere il suo sbarco effettivo nella Casa italiana, previsto per il 2022.

Viñales sostituirà Lorenzo Savadori, peraltro infortunatosi nel Gran Premio di Stiria e costretto a disertare i successivi Gran Premi di Austria e Gran Bretagna. Il pilota italiano disputerà comunque qualche wildcard nell’ultima parte di stagione, in base alle disponibilità residue di Aprilia.

Senz’altro si tratta del miglior momento di Aprilia dal suo ritorno in MotoGP datato 2015. La RS-GP è salita per la prima volta sul podio proprio domenica scorsa a Silverstone grazie al terzo posto di Aleix Espargaró, interrompendo un digiuno di top 3 che in classe regina durava dal Gran Premio di Gran Bretagna 2000 con il terzo posto di Jeremy McWilliams in sella alla RSW-2 500cc. Viñales ritroverà un ambiente motivato al massimo e dovrà dare il contributo “definitivo” con il talento sfoggiato nel corso della sua carriera.

Il direttore tecnico di Aprilia Racing, Romano Albesiano, ha commentato così questa decisione di anticipare i tempi rispetto al 2022: “La decisione di mettere subito in pista Maverick in Aragona è la conseguenza dei test di Misano. Non era scontato, dopo una carriera spesa a guidare moto spinte da motori a cilindri in linea, che Maverick trovasse da subito un ottimo feeling con la nostra V4. Il test su questa pista, da sempre difficile per la nostra moto, è stato un momento molto importante. Siamo soddisfatti delle reazioni immediatamente positive di Maverick, ha dimostrato di avere un ottimo feeling con la RS-GP, con il team e con il nostro metodo di lavoro. Il suo talento e quello di Aleix, uniti al lavoro svolto anche da Lorenzo in questa stagione, ci infondono ottimismo in vista del nostro futuro in MotoGP”.

Massimo Rivola, amministratore delegato di Aprilia Racing, ha aggiunto: “Siamo estremamente fieri di annunciare i nostri piani per il resto di questa stagione e per il 2022, con l’obiettivo di ottimizzare al massimo il contributo dei nostri piloti. Al fianco di Aleix siamo fieri di dare il benvenuto in squadra a Maverick, che da subito ha mostrato un ottimo feeling con la moto e con il team e che confido possa dare il meglio già dal Gran Premio d’Aragona. Contestualmente confermiamo Lorenzo come test rider anche per il 2022. Questo è un ruolo fondamentale e che ripaga l’ottimo sforzo profuso per sviluppare la RS-GP, sulla quale concluderà la stagione utilizzando qualche wildcard che decideremo non appena sarà tornato al 100% della forma”.

Immagine copertina: motogp.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM