MotoGP | Le dichiarazioni del team Yamaha dopo i test di Sepang 2024

MotoGP
Tempo di lettura: 3 minuti
di Tommaso Pelizza @pelizza_tommaso
12 Febbraio 2024 - 14:00
Home  »  MotoGPMotomondiale

Conclusi i test di Sepang, il team Yamaha Factory ha rilasciato le proprie dichiarazioni, facendo filtrare della positività

Nella giornata di Giovedì 8 Febbraio sono giunti al termine i tradizionali test pre-stagionali della MotoGp a Sepang. Nonostante le moto Yamaha siano entrate in top 10 una volta sola in tutte e 3 le sessioni (con Fabio Quartararo, 3° in FP1) traspare positività all’interno dei box della casa del diapason, la cui M1 ha mostrato dei miglioramenti in diversi campi.

L’attività in pista è stata tanta durante le 3 giornate, con Rins e Quartararo che hanno provato diversi setting della moto e lavorando per diverso tempo sull’elettronica. Alla fine dei test è emersa una mancanza nel giro secco, lato su cui lo stesso team ha dichiarato di dover ancora lavorare in vista dei test di Losail del 19 e 20 Febbraio.

Proprio lo stesso Fabio Quartararo, dichiara: “Dobbiamo ancora migliorare sul giro secco, così da poter fare un salto in avanti. È il prossimo passo da effettuare nei test e nelle gare successive. Il motore 2024 è migliorato, anche l’aerodinamica è migliore, ma manca ancora del grip. Penso però che, step by step, ci avvicineremo ai migliori. Il mio obiettivo è piazzarmi nelle prime 2 file in qualifica, massimo 3, perché so di essere abbastanza veloce nel passo gara”.

Il suo nuovo compagno di squadra Alex Rins, intervistato dall’inviato di Sky Sport MotoGp Sandro Donato Grosso riguardo diversi argomenti, tra cui le sensazioni in sella alla M1, afferma: “Mi ricorda un po’ la Suzuki onestamente, anche se è difficile fare una comparazione in modo chiaro perché non salgo in sella a quella moto da due anni, mi trovo bene. Quando sono sceso in pista durante lo shakedown mi sono trovato bene e sono andato subito veloce, il che è molto positivo. La moto ha una percorrenza incredibile ed anche una staccata fortissima, più della Honda, che reputavo una moto che staccasse forte. Con questa però mi trovo molto meglio, sono felice”.

Passando poi al direttore del team Massimo Meregalli, egli traspare molta positività nelle dichiarazioni rilasciate alla fine della terza ed ultima giornata.

Abbiamo ricavato molte ottime informazioni. Le aree su cui abbiamo lavorato di più sono state motore ed aerodinamica, ed abbiamo anche introdotto un nuovo abbassatore posteriore. Tutte queste modifiche sono state approvate dai piloti: Cal, Fabio ed Alex. È un buon segno, il lavoro durante l’inverno è stato svolto correttamente. Abbiamo ancora tanto da lavorare, ma siamo soddisfatti di ciò che abbiamo ottenuto qui. Che ci sia ancora un gap con i migliori da colmare è vero, ma abbiamo ancora del tempo durante il prestagione per accorciarlo sempre di più. In termini di passo gara, sospettiamo ci sia un miglioramento in quanto la moto sembra più veloce. L’aerodinamica sta aiutando i piloti in curva, ed il nuovo abbassatore da meno slittamento della gomma e più accelerazione. Se devo trovare un punto in cui migliorare, sarebbe sicuramente la qualifica, che è il nostro prossimo target”.

Immagini: Media Center Yamaha

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO