MotoGP | Jack Miller rinnova col team Pramac per la stagione 2020

MOTOGP
Jack Miller rinnova col team Pramac per la stagione 2020

Ci saranno quattro GP20 in pista nel 2020, e due per il team toscano di 14 Agosto 2019, 14:00

Con un annuncio postato su Twitter e sul proprio profilo ufficiale, la squadra Pramac Racing ha annunciato il rinnovo contrattuale per Jack Miller, pilota australiano oramai presente in MotoGP dal 2015 e alla sua quinta stagione nella classe regina, a soli ventiquattro anni.
La sesta combacerà col suo terzo anno nel team bianco-rosso, dopo l’arrivo nel 2018 come compagno dell’attuale pilota ufficiale Danilo Petrucci.

Un annuncio che pareva già scontato da Brno, ma messo brevemente in dubbio prima dai rumor riguardanti il tentativo in extremis di Lorenzo di ritornare con la Ducati, e poi dalla rescissione del contratto con KTM di Johann Zarco, che ha così liberato una sella ufficiale che poteva essere riempita proprio da “Jackass”, essendo lui tra i primi candidati in quanto uomo sponsorizzato Red Bull. Miller però ha continuato a dichiararsi ottimista per il rinnovo, come la soluzione migliore attualmente ottenibile nella categoria maggiore.

Queste sono state le parole di Miller: “Sono molto felice di aver raggiunto questo accordo. Pramac Racing è un team che mi ha fatto sentire a mio agio fin dall’inizio e il mio rapporto con Ducati è sempre stato molto stretto. Avrò di nuovo una moto ufficiale a mia disposizione e farò del mio meglio per ottenere grandi risultati. Desidero ringraziare Ducati e il mio team per l’ottimo lavoro che hanno fatto finora”.

Il team manager Francesco Guidotti, uno che ha ottenuto da subito soddisfazioni da Miller nel primo anno dell’australiano nel team, si è espresso così: “Il nostro obiettivo principale è quello di far crescere i giovani piloti e dare loro la possibilità di guidare un giorno la Ducati ufficiale. Jack sta dimostrando di avere un grande talento e la sua posizione attuale nella classifica piloti ne è la conferma. Siamo orgogliosi di averlo con noi anche nella prossima stagione, ed ora vogliamo restare concentrati sul nostro lavoro per raggiungere altri risultati importanti in questa stagione”.

L’ultima parola l’ha presa Paolo Ciabatti, che ha dato delucidazioni anche su che mezzi verranno schierati i quattro piloti “principali”: “Siamo davvero contenti di aver raggiunto un accordo con Pramac Racing che permetterà al nostro team factory di mettere in campo le Desmosedici GP20 sia per Jack che per “Pecco” nella prossima stagione. Per la prima volta Ducati avrà quattro moto identiche in MotoGP, due per la squadra Ducati ufficiale e due per Pramac Racing: questo eccezionale sforzo ci aiuterà a raccogliere e condividere maggiori informazioni e a migliorare il processo di sviluppo, con l’obiettivo di ottenere risultati ancora migliori e stimolare una competizione leale e positiva tra i nostri piloti. Siamo molto contenti che Jack continui con noi il prossimo anno, perché ha mostrato continui progressi da quando si è unito a noi nel 2018, e desideriamo ringraziare Pramac Racing per il loro continuo impegno con Ducati”.

Attualmente Miller occupa l’ottava posizione nel campionato piloti, con 86 punti e sei di ritardo da Fabio Quartararo, che l’ha sorpassato proprio nell’ultimo GP con il terzo posto dietro Dovizioso e Márquez. Attualmente la stagione di Miller conta due podi (terzo ad Austin e a Brno) e cinque arrivi in top five, con due quarti posti in Argentina e Francia e un quinto in Catalunya.

Fonte immagine: Twitter / Jack Miller



Condividi