Matomo

MotoGP | Infortunio Dovizioso, parla Ciabatti: “Sarà al 100% a Jerez”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

A poco più di due settimane dal Gran Premio di Spagna 2020 a Jerez de la Frontera, il primo per la MotoGP dopo aver saltato la tappa del Qatar, Andrea Dovizioso ha subito un infortunio alla clavicola sinistra durante una gara regionale di motocross. In questi giorni sono emersi i dubbi sul suo recupero fisico o addirittura sull’effettiva partecipazione del forlivese al GP spagnolo.

Il vicecampione del mondo degli ultimi tre anni ha dichiarato questo, dopo l’operazione al policlinico di Modena avvenuta con successo: “L’operazione è andata bene, e desidero innanzitutto ringraziare l’equipe medica che ha eseguito così velocemente il mio intervento: non sento molto dolore e questo mi rende molto ottimista. Sono rientrato a casa già questa mattina e nel corso del pomeriggio mi organizzerò per programmare la mia riabilitazione. Sono convinto che in queste settimane potrò pienamente recuperare ed essere in perfetta forma per il primo GP 2020 a Jerez“.

Giuseppe Porcellini è il dottore che ha operato Dovizioso e che l’aveva già operato tempo addietro per un altro infortunio alla spalla destra. Questa la sua visione: “Andrea Dovizioso è stato operato per una frattura scomposta del margine sternale clavicolare. È stata eseguita una osteosintesi con placca a sei viti con riduzione anatomica e siamo molto soddisfatti dal punto di vista meccanico. Oltre a me, l’equipe era composta dal Prof. Fabio Catani, il quale ha diretto personalmente l’intervento, dal Prof. Luigi Tarallo e dal Dott. Andrea Giorgini. Desidero ringraziare la direzione sanitaria del Policlinico di Modena che ci ha messo a disposizione in tre ore la sala operatoria, e tutto il personale che ha permesso una velocissima esecuzione dell’intervento”. 

Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse, si dice ottimista per il recupero del “Dovi”, soprattutto dopo l’operazione riuscita al 100%: “Anche se sappiamo bene che il motocross è un’attività che presenta diversi rischi, avevamo comunque concesso ad Andrea di partecipare a questa gara regionale, perché ci aveva spiegato di aver bisogno di ritrovare quegli stimoli e sensazioni che solo una vera competizione può dare. D’altra parte il motocross è anche la disciplina con cui molti dei piloti MotoGP si allenano regolarmente, per cui alla fine dobbiamo essere sollevati dal fatto che l’infortunio non abbia avuto gravi conseguenze e che Andrea potrà essere regolarmente al via del campionato 2020 a Jerez”.

E’ stato menzionato anche il fattore rinnovo contrattuale che, a detta sia di Ciabatti che del manager Simone Battistella, non verrebbe intaccato né dall’incidente di Dovizioso né dalle sue attuali condizioni fisiche. Le prime gare della stagione saranno comunque cruciali per capire se alla fine, tra le due parti italiane, ci sarà l’ennesimo rinnovo.

Fonte immagine: andreadovizioso.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

MotoGP | Infortunio Dovizioso, parla Ciabatti: "Sarà al 100% a Jerez" 1
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE