MotoGP | GP Thailandia 2022, Darryn Binder (Yamaha WithU): “Non si vedeva niente andando dalla 1 fino alla 4, è stato scioccante”

di Alyoska Costantino @AlyxF1
3 Ottobre 2022 - 11:15

Seguono le dichiarazioni di Darryn Binder (Yamaha WithU) al termine del GP Thailandia 2022.


Leggi il resoconto della gara

Leggi la cronaca

“Sono piuttosto deluso ad essere onesto, è sempre difficile andare dritti durante una gara sotto la pioggia senza aver avuto alcuni giri finali sul bagnato prima di allora. Ho compiuto una buona partenza, mi sentivo piuttosto bene nei primi giri ma non si poteva vedere niente andando da curva 1 alla 3 fino alla 4, è stato scioccante. Penso di aver guidato in quarta marcia sui rettilinei per i primi quattro giri perché non vedevo dove stavo andando. Ma in ogni caso stavo facendo dei sorpassi. Ho superato un paio di piloti e mi stavo facendo largo ed al quarto o quinto giro ho ripreso Fabio (Quartararo, n.d.r.) e mi stavo sentendo bene nell’allinearmi per dove avrei tentato di superarlo, ma la cosa successiva che è cominciata a mancarmi è stata l’anteriore, ovunque. Non so se la gomma anteriore abbia iniziato a scaldarsi, ma a quel punto stavo semplicemente facendo degli errori perché continuavo a bloccare il davanti, perciò sono andato lungo un paio di volte e sono rientrato in pista. Ho provato del mio meglio per mantenere lo stesso passo e tutto stavano andando più veloci, ma io rimanevo sullo stesso e per questo sono davvero deluso. Pensavo davvero che avrei ingranato ma è andata così. Perciò ci proveremo di nuovo a Phillip Island e non vedo l’ora”.

Immagine di copertina: RNF Racing Inner Gallery