MotoGP | GP Qatar: Stefan Bradl guiderà la seconda Honda Repsol

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Dopo l’annuncio del forfait di Márquez, il test rider tedesco guiderà ancora una volta la seconda moto ufficiale HRC, stavolta come compagno di Espargaró.


Nella giornata di ieri il sito ufficiale del team Honda Repsol HRC aveva comunicato come Marc Márquez non avrebbe corso il Gran Premio del Qatar del prossimo 28 marzo. Mentre continuano le speculazioni su quando il “Cabroncito” tornerà (con Marc che ha annunciato che non sarà presente nemmeno per la seconda gara di Doha), la squadra ha comunicato il nome di chi lo sostituirà.

Come prevedibile si tratta di Stefan Bradl, che ha già partecipato alle sessioni di test delle prime due settimane e anche allo shakedown del 5 marzo. Il tedesco è, insieme ai debuttanti della categoria, il pilota che ha svolto più giornate sulla pista di Losail in preparazione all’avvio di campionato, perciò avrà una sorta di vantaggio. Parte di esso però è stato troncato dalle cadute avute durante la seconda tranche di giornate. L’ultima gara del #6 in Qatar risale al 2016, su Aprilia.

Queste le sue dichiarazioni: “Prima di tutto voglio dire grazie a HRC e auguro a Marc il meglio possibile nel continuare il suo recupero. Abbiamo avuto un buon test e ho guidato bene dopo un 2020 impegnativo e un buon inizio del 2021. Spero che potremo effettuare un altro weekend solido e raccogliere alcune buone informazioni per Honda. Ci sarà un’altra grande gara in Qatar, è passato un po’ di tempo da quando ho gareggiato lì ma di certo di due test mi hanno ridato velocità in pista, perciò non penso che questo sarà uno svantaggio per noi. E’ ora di iniziare la stagione”.

Per la prima volta Bradl sarà compagno di Pol Espargaró in MotoGP. “Polyccio” è stata la sorpresa di questi test e spera, pure in assenza di Marc, di rendere il team Repsol protagonista. Tornando a Bradl, il suo miglior risultato in MotoGP su questa pista è stato un ottavo posto, ma nel 2011 (l’anno del mondiale in Moto2) centrò la vittoria.

Fonte immagine: hondaracingcorporation.com

Avatar of Alyoska Costantino
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE