MotoGP | GP Qatar: Marc Márquez salterà la prima gara di Losail

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Dopo settimane di attesa, finalmente il Márquez più anziano e la Honda prendono una decisione. Lo spagnolo non sarà al via del primo appuntamento del 2021.


Da circa due settimane sui canali social ufficiali della MotoGP, del gruppo HRC e di Marc Márquez si sono susseguiti video su video del continuo allenamento dello spagnolo per un ritorno nel Motomondiale il prima possibile; Márquez è persino sceso in pista a Barcellona e Portimão in sella alla RC213V-S, la versione stradale del modello da lui utilizzato in MotoGP. Tra continui aggiornamenti di miglioramento e un’aria di positività generale, l’annuncio del ritorno dell’ex-campione del mondo in tempo per il primo GP del 2021, quello del Qatar a Losail, sembrava oramai nell’aria.

E invece, tutte le congetture fatte dai più sono state smontate con l’annuncio di pochi minuti fa. Il sito ufficiale Honda ha annunciato che Marc Márquez non disputerà il primo dei due Gran Premi a Losail il prossimo 28 marzo.

Questo il comunicato: “Marc Márquez, insieme allo staff medico dell’Ospedale Internazionale Ruber, ha considerato prudente il non ritornare in pista questo weekend in Qatar. Nel riassunto stilato sul pilota spagnolo dal team medico capitanato dai dottori Samuel Antuña e Ignacio Roger de Oña, e completato dai dottori De Miguel, Ibarzabal e García Villanueva, quindici settimane dopo l’intervento per l’infezione di pseudoartrosi all’omero destro, c’è stata una buona risposta clinica dopo l’intensificare del suo allentamento. Tuttavia, considerando il periodo di tempo e lo stato attuale del processo di consolidazione dell’osso, i dottori hanno considerato prudente e necessario non accelerare il ritorno in pista di Márquez dopo un tempo di inattività del genere, e per evitare di porre a rischio l’omero in caso di competizione intensa. Márquez si sottoporrà a un altro controllo medico lunedì 12 aprile”.

Con ciò, i dottori dell’Ospedale Ruber sanciscono come il rischio sia ancora troppo alto di vederlo già in pista a lottare al 100% sulle potentissime MotoGP, anche se ciò chiaramente significherà allungare il periodo di trepidante attesa per rivederlo a lottare coi vari Viñales, Rossi, Quartararo, Mir, Miller e altri ancora.

Un altro punto importante del comunicato riguarda la data del prossimo controllo medico, datato 12 aprile. Per logica, per avere un responso differente da quello di oggi, Marc dovrà attendere tale scadenza, ma questo vorrebbe dire saltare anche il secondo Gran Premio stagionale, quello di Doha. Siamo nel campo delle teorie, ma a meno di aggiornamenti improvvisi nel corso della prossima settimana, la Honda #93 non scenderà in pista nemmeno in occasione del secondo GP. La data del terzo GP, a Portimão, è fissata al 18 aprile invece.

Nel comunicato compaiono anche alcune parole del “Cabroncito”: “Dopo l’ultimo riscontro con il team medico, i dottori mi hanno avvisato che la cosa più prudente fosse non partecipare al Gran Premio del Qatar e di continuare con il piano di recupero che abbiamo seguito nelle settimane più recenti. Mi sarebbe piaciuto molto essere in grado di partecipare alla gara inaugurale del campionato del mondo, ma dobbiamo continuare a lavorare per essere in grado di recuperare le condizioni ottimali che ci possano permettere di tornare a competere”.

Ancora nessuna novità su un possibile sostituto. Stefan Bradl ha preso parte ai test insieme a Pol Espargaró per la squadra Repsol, ma bisognerà vedere se gli sarà permesso di correre anche in quanto pilota sostitutivo. Difatti, poco prima dei test la polemica fatta partire dalla KTM potrebbe frenare l’ex-campione della Moto2, ma non ci resta che attendere aggiornamenti in merito.

Fonte immagine: hondaracingcorporation.com

Avatar of Alyoska Costantino
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE