MotoGP | GP Qatar 2022, Qualifiche: Jorge Martín conquista la pole position su Bastianini

Le Ducati reagiscono e sul giro secco la fanno da padrone, Márquez terzo. In difficoltà le Suzuki, Bagnaia e Quartararo.


Al contrario della caotica Moto3 e dalla confusionaria Moto2 per via dei ritardi dovuti alle cancellazioni dei tempi, le qualifiche del GP Qatar della MotoGP non hanno deluso ed hanno regalato il giusto antipasto ad una gara che, domani, potrebbe dare il via col botto alla stagione 2022.

La pole position l’ha conquistata Jorge Martín, già autore di una prestazione simile nelle qualifiche del GP di Doha 2021 ma capace di sovvertire il pronostico che, nelle libere del venerdì, non sembrava affatto favorevole alle Ducati. Invece, la Casa di Borgo Panigale ha piazzato ben tre delle proprie moto nei primi quattro posti.

A completare la prima fila ci sarà l’avversario principale di Jorge Martín in ottica di possibile futuro passaggio nel team ufficiale, ovvero Enea Bastianini. La “Bestia” ha tirato fuori il massimo dalla sua GP21 privata ed ha dedicato questo risultato a Fausto Gresini, mentre Marc Márquez, terzo, concluderà la prima fila con la sua Honda Repsol.

Indietro gli altri favoriti al titolo: Joan Mir è solo ottavo davanti a Francesco Bagnaia, mentre Fabio Quartararo scatterà addirittura 11°, nonostante il passaggio riuscito da Q1 a Q2. In generale non è stata una gran giornata per Yamaha, con anche Franco Morbidelli 12°.

LA CRONACA – Q1

Moto2 | GP Qatar 2022: Celestino Vietti firma la prima pole position della stagione davanti a Tony Arbolino

A dare fuoco alle polveri nella sessione preliminare sono i francesi Fabio Quartararo e Johann Zarco, che si mettono in prima e seconda posizione stampando tempi in 1:53.6 e 1:53.7. La coppia transalpina viene però divisa da Brad Binder su KTM, mentre Marco Bezzecchi stupisce sulla sua Ducati GP21 VR46 piazzandosi al quarto posto alle spalle dei tre su moto di primordine.

Il secondo run vede la caduta, a due minuti dalla fine, di Darryn Binder sulla Yamaha WithU 2021, cosa che costringe i commissari ad esporre le bandiere gialle; questo sfavorisce Zarco, che gira in 1:53.4 ma si vede il crono cancellato ed è quindi costretto al 13° posto. Quartararo, invece, suda fredda in seguito ad un errore nel tratto veloce che quasi lo fa cadere e che poi lo costringe ad abortire un buon giro, ma può comunque passare alla Q2 insieme a Brad Binder.

Vengono esclusi, oltre Zarco, anche Miguel Oliveira, Marco Bezzecchi e anche Maverick Viñales, quest’ultimo mai della partita sulla sua Aprilia. Lontano anche Dovizioso in 20a posizione, in una giornata davvero tremenda per il team di Razali.

Q2

La sessione decisiva viene “battezzata” da Aleix Espargaró, il primo a lasciare i box seguito dai connazionali Mir e Marc Márquez, col “Cabroncito” incollato alla ruota del #36. Il pilota della Suzuki non è però velocissimo ed ha scelto una Soft usata per il primo tentativo, tanto che Marc gli arriva molto vicino e quasi al contatto sul rettilineo di arrivo, nel tentativo di sfruttare al massimo la sua scia. Questo primo run dà ragione a Jack Miller, primo in 1:53.4.

Per il run numero due Márquez utilizza di nuovo la stessa strategia, stavolta optando per Bagnaia come traino. Pecco gira sull’1:53.411 e si mette momentaneamente al comando, ma viene subito scalzato dal #93. Entrambi vengono però beffati da Jorge Martín, che nonostante un po’ di traffico trovato tra il T3 ed il T4 conquista la sua quinta pole in MotoGP. Solo la minaccia di Enea Bastianini lo impensierisce, ma alla fine il pilota Gresini si ferma a un decimo dall’1:53.011 del madrileno.

Miller apre la seconda fila e dimostra anche lui come la GP22 sia effettivamente competitiva (almeno sul giro secco), precedendo i fratelli Aleix e Pol Espargaró. Brad Binder, solitamente non un esperto del giro singolo, è ottimo settimo e davanti a Joan Mir, Pecco Bagnaia e Álex Rins, una delle delusioni maggiori di questo sabato. Chiudono la classifica della Q2 Fabio Quartararo e Franco Morbidelli.

Ecco i risultati della Q1, quelli della Q2 e la griglia di partenza della MotoGP.

Fonte immagini: pramacracing.com, yamahamotogp.com

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS