MotoGP | GP Olanda 2024, Qualifiche: prima pole position dell’anno per Francesco Bagnaia ad Assen

MotoGP | GP Olanda 2024, Qualifiche: prima pole position dell’anno per Francesco Bagnaia ad Assen

MotoGP
Tempo di lettura: 4 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
29 Giugno 2024 - 12:14
Home  »  MotoGPMotomondialeTop

Assen regala a Bagnaia la prima pole da Sepang 2023, Martín ci prova ma è secondo. Viñales completa la prima fila MotoGP.


Finora, quello di Francesco Bagnaia ad Assen, è stato il weekend delle meraviglie. Dopo aver guidato le tre sessioni libere del venerdì e del sabato mattina, il campione del mondo in carica ha fatto sua la pole position del GP Olanda 2024 e, incredibile ma vero, si tratta della prima qualifica al top di Pecco della stagione.

Era dal Gran Premio della Malesia 2023 che “Nuvola Rossa” non scattava davanti a tutti nella Sprint e nel GP effettivo (escludendo la prima casella ottenuta a tavolino nella domenica di Valencia dello scorso anno), una pole conquistata di forza grazie all’1:30.540 con la quale ha demolito il record del tracciato.

L’unico che ha cercato di tenere testa al pilota Ducati Lenovo è stato Jorge Martín. Il futuro pilota Aprilia, con un ultimo tentativo disperato, si è fermato a 0″081 dal tempo di Pecco, ma si è dovuto accontentare della seconda posizione. Maverick Viñales completerà la prima fila tra oggi e domani.

Qualifica da dimenticare per Marc Márquez, finito a terra nel suo ultimo tentativo alla Ruskenhoek mentre cercava di sopravanzare Aleix Espargaró (che non gliele ha mandate a dire, come da prassi); il “Cabroncito” scatterà settimo. 11° Enea Bastianini ad oltre un secondo da Bagnaia, mentre ha sorpreso Álex Márquez, quarto a fine Q2.

LA CRONACA – Q1

La sessione inizia con pochi piloti osservabili come assoluti favoriti per il passaggio in Q2 e, tra questi, c’è Pedro Acosta: per il suo primo giro il #31 si aggancia a Marco Bezzecchi e gli mangia diversi decimi in pista, mettendosi momentaneamente primo ma venendo scalzato, per 0″034, da Fabio Di Giannantonio. L’altro Fabio, Quartararo, occupa la terza posizione e con la chance di poter impensierire i primi due.

Lo yamahista effettivamente fa un salto di qualità nel secondo run mettendosi davanti a tutti, ma è Acosta ad accelerare il ritmo e ad andare sull’1:32.372, a pochi millesimi dal record stabilito da Pecco Bagnaia nella Practice. Di Giannantonio, allo scadere del tempo, soffia il secondo posto al franco-siciliano e passa alla Q2, mentre “El Diablo” sarà costretto a partire 13° oggi e domani.

Acosta, dopo aver tagliato il traguardo senza prendere la bandiera a scacchi, scivola di posteriore alla curva 4, danneggiando la sua GasGas. Nonostante l’errore, “El Tiburón” passa il turno, mentre Jack Miller e Marco Bezzecchi completeranno la quinta fila. Deludente anche la prestazione di Miguel Oliveira, solo 17°.

Q2

La seconda sessione, decisiva per l’assegnazione della pole, comincia con un Bagnaia in pompa magna che fa registrare un 1:31.048 già da record, ma Martín fa anche meglio ed è il primo ad Assen a scendere sotto l’1:31, con un 1:30.877. Marc Márquez, terzo, paga mezzo secondo al connazionale e verrà anche scalzato dalla prima fila virtuale dal fratello Álex. Viñales, su Aprilia, segue i due fratelli, mentre il suo compagno Aleix Espargaró paga un ritardo nella preparazione della moto ai box e perde tempo prezioso.

Bagnaia, al contrario, con ancora dieci minuti disponibili esce immediatamente dai box per il suo secondo run con gomme nuove. Il tempo finale di Pecco è stratosferico in 1:30.540, con la quale si riprende la pole provvisoria con ben 0″3 di margine, guadagnati in buona parte nel T2 e nel T3.

“Martinator” non sembra avere la risposta pronta al torinese, mentre “Top Gun” sale in prima fila col terzo tempo, ma a 0″4 da Bagnaia. Va anche peggio a Marc Márquez, che nel tentativo di liberarsi di un Espargaró più lento di lui, compie un sorpasso troppo azzardato alla 7 e finisce a terra, rovinando anche il giro del #41.

Il fratello di Pol riesce a completare comunque un ultimo giro e a salire al quinto posto (scalzando Marc fuori dalle prime due file), ma gli occhi sono tutti puntati su Martín, alle prese con un ultimo giro a vita persa. L’assalto alla pole di Bagnaia, però, non riesce per 0″081 ed il #1 conquista così la sua prima pole del 2024.

La seconda fila sarà completata da Fabio Di Giannantonio sesto, mentre l’otto volte iridato del team Gresini aprirà la terza fila davanti a Franco Morbidelli e a Brad Binder (entrambi a 0″9 di distacco). Pedro Acosta conclude la top ten, Raúl Fernández è 12°.

Qui i risultati della Q1 MotoGP e della Q2, insieme alla griglia per la gara Sprint ed il GP di domani.

Fonti immagini: media.gasgas.com, mediahouse.ducati.com

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live