MotoGP | GP Gran Bretagna 2021: Pol Espargaró stupisce tutti, sua la pole a Silverstone

Prima pole di “Polyccio” con Honda, al suo fianco Bagnaia e Quartararo. Martín è quarto, poi Márquez ed Aleix Espargaró.


“Tra i due litiganti, il terzo gode”. E’ così che si potrebbero riassumere le qualifiche del GP Gran Bretagna della MotoGP a Silverstone, anche se, a dire il vero, i favoriti per ottenere la partenza al palo erano forse anche più di due.

Sulla carta Pol Espargaró, nonostante il bel weekend fino a quel momento disputato, non sembrava affatto fra i favoriti per questa qualifica, eppure sarà proprio la Honda #44 a scattare dalla pole position nella gara delle 14:00 di domani. Grazie al suo 1:58.889, il campione Moto2 del 2013 ha conquistato la sua prima pole stagionale, nonché la prima con Honda e la terza in MotoGP dopo le due ottenute con KTM nel corso del 2020.

La prima fila dello schieramento è racchiusa in un fazzoletto di 0”036. A completarla saranno Francesco Bagnaia su Ducati e Fabio Quartararo su Yamaha, portando così tre marchi differenti in prima fila. La seconda vedrà invece Jorge Martín (il quale la grafica ha dato a lungo come poleman prima della cancellazione del suo giro più veloce), Marc Márquez ed Aleix Espargaró.

LA CRONACA – Q1

La prima sessione di qualifica della MotoGP parte nel segno della Suzuki di Álex Rins, il primo a scendere sotto il muro del 2:00 col suo 1:59.9. Sembra già un ottimo riferimento per il passaggio in Q2, ma nel giro successivo Enea Bastianini e Johann Zarco scalzano lo spagnolo, relegandolo fuori dalla sessione 2.

La “Bestia” è il primo tra i favoriti ad uscire in pista per il secondo run, ma durante il suo primo giro lanciato con gomme nuove perde il posteriore alla Farm e finisce a terra, senza conseguenze fisiche ma rischiando di buttare al vento la possibilità di passare alla Q2. Il rischio si concretizza nel giro successivo, durante il quale Rins passa al comando in 1:59.5, venendo poi battuto dall’1:59.288 di Zarco (lo stesso tempo fatto da Miller durante le libere 3). Bastianini mastica amaro col 13° posto in griglia, davanti al compagno Luca Marini e a Takaaki Nakagami. Solo 19° Cal Crutchlow, piuttosto deludente considerando le aspettative che si avevano dopo il gran giro fatto in FP3.

Q2

In Q2 il primo a lanciarsi è Joan Mir, ma il primo tempo del campione del mondo è piuttosto lento. In breve le Ducati e le Honda scalzano il #36, ma la prima vera stoccata la piazza il solito Quartararo, il primo pilota a scendere sotto l’1:59 grazie al suo 1:58.925. Dietro di lui troviamo le Ducati di Bagnaia e Martín, poi Pol Espargaró e Miller.

Il secondo run, quello decisivo, parte per tutti a circa cinque minuti dalla fine; il primo giro di tutti i piloti è però poco rilevante, col solo Bagnaia a migliorarsi di qualche centesimo portandosi così più vicino a Quartararo. Arrivano però i passaggi di Pol Espargaró e Jorge Martín, con l’hondista che va al comando battendo “El Diablo” di 0”036 e il pilota Pramac che segna addirittura un tempo in 1:58.0. Al termine delle qualifiche, però, si scoprirà che il #89 aveva tagliato la chicane 8-9 e questo tempo verrà quindi cancellato.

L’1:58.889 è dunque sufficiente a Pol per conquistare la sua prima pole del 2021, davanti a “Pecco” Bagnaia (miglioratosi nel giro finale), Fabio Quartararo ed Jorge Martín. Marc Márquez esce sconfitto a sorpresa in questo confronto in qualifica, mentre Aleix Espargaró chiude al meglio questa giornata gloriosa dei due fratelli con la sesta posizione.

Terza fila per Miller, Rossi e Zarco, mentre masticano amaro le Suzuki che partiranno in 10a e 11a posizione, rispettivamente con Rins e Mir. 12° Brad Binder, ad oltre 1”0 di ritardo.

Qui troverete i risultati di Q1 e Q2 e la griglia di partenza della gara di domani.

Fonte immagine: hondaracingcorporation.com  

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM