MotoGP | GP Germania 2024, la cronaca della gara del Sachsenring

MotoGP | GP Germania 2024, la cronaca della gara del Sachsenring

MotoGP
Tempo di lettura: 5 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
7 Luglio 2024 - 16:13
Home  »  MotoGPMotomondiale

Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo) ha vinto per la prima volta al Sachsenring nella gara MotoGP.


Segue la cronaca del GP Germania 2024, nona prova di questa stagione del Motomondiale e della MotoGP. A vincere è stato Francesco Bagnaia su Ducati Desmosedici GP24 del team Lenovo, al quarto successo consecutivo della domenica. Ha preceduto Marc Márquez ed Álex Márquez (entrambi piloti Ducati Gresini) e si tratta del primo podio con due fratelli in classe regina dal 1997.

La corsa è durata trenta giri e si è svolta sull’asciutto, nonostante i timori per il meteo.


Nonostante il pericolo pioggia al Sachsenring sia scongiurato, sorge qualche dubbio sulle gomme da usare viste le temperature più fresche, ma alla fine tutta la griglia va sul sicuro: Hard all’anteriore e Medium al posteriore per tutti, nessuno escluso.

Allo start Jorge Martín, dalla pole, parte bene e si porta Miguel Oliveira alle sue spalle, il quale cerca d’insidiarlo in curva 1 ma subisce l’incrocio dello spagnolo alla 2. Bagnaia intanto è terzo davanti a Franco Morbidelli e ad Álex Márquez, mentre Raúl Fernández, dalla prima fila, è partito male ed è solo settimo alla fine del primo giro.

Sempre durante il primo passaggio Álex attacca “Franky” all’ingresso della Waterfall e lo mette sotto attacco anche da parte di Maverick Viñales, che supera dall’esterno il #21 prima di essere ripassato alla 13. Bagnaia, alla stessa curva, si mette secondo scavalcando Oliveira e poi, nel giro successivo, si libera anche di Martín nello stesso punto della pista.

Il ritmo che detta il #1, tuttavia, non è pazzesco e permette al gruppo di rimanere compatto, All’interno di esso ci sono anche Marc Márquez ed Enea Bastianini in ottava e nona posizione, mentre l’altro pilota Gresini scavalca Oliveira per la quarta piazza, in curva 11.

Marc, dal canto suo, imita il fratello e supera la seconda Aprilia Trackhouse all’ingresso della 13. La lotta tra Álex Márquez ed Oliveira, tuttavia, apre un gap tra loro e la coppia Bagnaia-Martín e a Morbidelli, tornato davanti a suon di sorpassi alla 1.

Al settimo giro Martín torna al comando attaccando Pecco alla 1 e si rimette a condurre, iniziando subito a creare un gap tra sé ed il trenino comandato dal torinese. A dargli una mano, al nono giro, è il compagno Morbidelli che si mette secondo per una doppietta Pramac Prima Assicurazione virtuale, mentre il gruppo di testa perde uno dei propri protagonisti visto l’errore di Viñales alla 8, che retrocede al 18° posto dopo un fuoripista.

Dopo il sorpasso subito dall’amico Morbidelli, per Bagnaia c’è apparente sofferenza e diventa per lui faticoso tenersi alle spalle un arrembante Álex Márquez, che intanto ha passato Oliveira per la quarta piazza; in particolare, il campione in carica soffre in uscita dall’ultima curva in salita. Si ritira intanto Di Giannantonio, per foratura.

Morbidelli, non soddisfatto, prova quindi l’inseguimento al compagno di squadra e i due Pramac stanno allungando sensibilmente su Bagnaia, il quale però ha ripreso ritmo. Un errore di Morbidelli nel primo terzo di gara ridà al pilota di Chivasso la chance di ripassarlo alla Sachsenkurve e di tornare secondo, seppur con 1″2 su Martín. Sorpasso di Márquez su Oliveira alla solita 13, intanto.

Nel giro successivo al sorpasso su “Franky”, Bagnaia recupera 0″4 al rivale per il campionato, il quale risponde immediatamente nel giro successivo tornando a lottare sul piano del ritmo col pilota ufficiale. Morbidelli invece è in difficoltà e viene passato dal più giovane dei fratelli Márquez alla 12, il quale lo manda anche leggermente largo.

Decisamente più duro il contatto tra Franco e Marc: il #21 arriva lungo alla 1 e Márquez tenta di approfittarne, ma Morbidelli rientra in traiettoria a gran velocità e non si cura di chi sia all’interno, finendo così per entrare in contatto con lo spagnolo e facendogli rischiare un nuovo infortunio.

Bastianini approfitta della scaramuccia per riavvicinarsi, ma è Marc ad andare all’attacco nuovamente ed il sorpasso che s’inventa, piuttosto duro alla 13, mette in evidenza il proprio disappunto nei confronti dell’iridato Moto2 2017. A sei giri dalla fine il #93 è quarto, mentre Bastianini e Morbidelli danno vita ad una battaglia senza esclusione di colpi.

Dopo un tentativo di Enea alla 12, rintuzzato da “Morbido” tra la 13 e la 1, la “Bestia” ce la fa a superare l’italo-brasiliano e a salire in top five, ma Márquez ha preso il largo e sta cercando di raggiungere in extremis il fratello Álex, mangiandogli mezzo secondo al giro.

Nonostante l’inseguimento del “Cabroncito”, le posizioni da podio sembrano ormai consolidate, ma a due giri dalla fine tutto viene stravolto: nel tentativo di allungare ancora su Bagnaia, Martín arriva troppo veloce e troppo largo all’ingresso della 1 e perde di netto l’anteriore come successo a Jerez. Il risultato è che ora Pecco ha il comando ed ha solo meno di due giri da affrontare prima di festeggiare, mentre Álex Márquez viene tallonato e superato da Marc alla Sachsenkurve.

Non si sono ulteriori patemi e Francesco Bagnaia vince così il GP Germania per la prima volta, davanti ai due alfieri Gresini, a Bastianini e a Morbidelli. Oliveira è il primo dei piloti non-Ducati al sesto posto, davanti a Pedro Acosta.

Nel mondiale piloti Bagnaia conta ora 222 punti, 10 di vantaggio su Martín che invece è rimasto al palo. Si fa difficile la campagna iridata di Márquez invece, il cui appuntamento con la vittoria è stato ritardato ancora ed il cui svantaggio è ora di 56 lunghezze da “Nuvola Rossa”.

Questi i risultati del GP Germania 2024 e la classifica iridata attuale della MotoGP.

Fonte immagine: Twitter / Michelin Motorsport

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live