MotoGP | GP Germania 2024, Gara Sprint: Jorge Martín si assicura il successo al sabato, Bagnaia terzo

MotoGP | GP Germania 2024, Gara Sprint: Jorge Martín si assicura il successo al sabato, Bagnaia terzo

MotoGP
Tempo di lettura: 4 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
6 Luglio 2024 - 15:54
Home  »  MotoGPMotomondialeTop

Oliveira s’inserisce tra Martín e Bagnaia nella prima manche della MotoGP. Márquez sesto superando Viñales all’ultima curva.


In quel del Sachsenring è cominciato il contrattacco di Jorge Martín. Il madrileno, nella gara Sprint del GP Germania 2024 della MotoGP, è tornato al successo al sabato dopo quasi due mesi di digiuno, visto che il penultimo trionfo nelle manche brevi risaliva al weekend di Le Mans.

Gara condotta a meraviglia da parte del #89, che non si è lasciato intimorire dalla partenza fulminea di Francesco Bagnaia e l’ha superato al terzo giro, riprendendosi la leadership e riguadagnando cinque punti preziosi nella classifica del mondiale.

Per “Nuvola Rossa” c’è stato un terzo posto finale, mentre ad inserirsi in mezzo tra i due è stato Miguel Oliveira. Il portoghese, sorprendente già in qualifica, ha portato a casa uno splendido secondo posto per il team Trackhouse, per distacco il miglior risultato della compagine statunitense in questo primo anno di MotoGP; è anche il primo podio nelle Sprint del #88.

L’attenzione si è concentrata anche nella pancia del gruppo, nello specifico su Marc Márquez: dopo la debacle della qualifica, lo spagnolo ha rimontato quanto poteva coi pochi giri a disposizione ed ha terminato la gara corta in sesta posizione, con la ciliegina sulla torta del sorpasso ai danni di Maverick Viñales alla curva 13. Il pilota di Figueres è stato beffato per 0″003 sul traguardo.

LA CRONACA

Se stamattina splendeva il sole sopra il Sachsenring, per l’avvio della Sprint le nuvole si sono addensate ad ovest del tracciato. La scelta degli pneumatici è univoca quasi per tutti (Hard all’anteriore, Soft al posteriore), eccezion fatta per Johann Zarco e Takaaki Nakagami che optano per una Michelin media al retrotreno.

Al via Martín parte bene dalla pole position, ma nel tentativo di proteggersi da un attacco di Oliveira finisce largo, aprendo il varco al portoghese ma soprattutto a Bagnaia, che da terzo si ritrova al comando della corsa. Quarto Raúl Fernández nonostante un start poco felice, poi Viñales, Bastianini e Morbidelli. Márquez, partito dalla quinta fila, è 11° dopo le prime curve.

All’inizio del secondo passaggio Jorge supera Oliveira alla 1 e, nel corso del terzo, tenta di replicare la manovra anche su Bagnaia, finendo però largo. Il secondo attacco alla 9, però, va a buon fine e proietta il pilota Pramac in testa alla corsa, mentre Oliveira alle loro spalle approfitta del momento d’incertezza di Bagnaia per passare in seconda posizione, con un attacco all’ultima curva.

Chi ha qualche grattacapo è anche Marc, che si ritrova tappato da Brad Binder nella lotta per l’ottava posizione. Il #93 passa il sudafricano all’ingresso della 13 dopo esser stato ripassato alla 1 nel giro precedente e si mette alla caccia dei primi sette, con Raúl Fernández che, nel frattempo, è crollato a vista d’occhio ed è sceso in settima piazza, dopo esser stato passato da Viñales alla Sachsenkurve e dalla coppia Bastianini-Morbidelli poco dopo.

Enea, non contento, ha passato anche Maverick per il quarto posto e si è ricongiunto col terzetto di testa, mentre Viñales e Morbidelli perdono terreno. “Franky”, pur riuscendo a liberarsi di “Top Gun” alla 1, non riesce a replicare il ritmo dei primi quattro, tutti molto ravvicinati ma impossibilitati a superarsi per via delle poche occasioni offerte dal layout.

L’attenzione si risposta sul “Cabroncito”, che una volta passato Raúl tenta l’inseguimento su Morbidelli e Viñales. Il #93, nonostante un salvataggio miracoloso alla Coca-Cola Kurve, si ricongiunge coi due rivali a tre giri dalla fine, ma fatica anche lui a trovare uno spiraglio sul #12.

Jorge Martín, intanto, va a vincere la Sprint della Germania dopo aver guadagnato 0″9 su Oliveira, che termina secondo tenendosi dietro la coppia Ducati Lenovo. Morbidelli è quinto, mentre all’ultima curva Márquez si fa spazio su Viñales e lo batte in volata per appena 0″003 chiudendo al sesto posto.

In zona punti anche Binder ed Álex Márquez, mentre Pedro Acosta, nel finale, è stato autore di un fuoripista alla 12 ed ha concluso all’ultimo posto. Nella graduatoria “Martinator” riguadagna un po’ di margine nei confronti di Bagnaia (212 a 197), mentre sono sempre più staccati Márquez (a -66) e Bastianini (a -70).

Qui i risultati della gara Sprint del GP Germania 2024 e la classifica piloti MotoGP attuale.

Fonte immagine: Facebook / Pramac Racing

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live