MotoGP | GP Germania 2022: Altro trionfo per Fabio Quartararo, Bagnaia ancora out

Terza vittoria stagionale per Quartararo, che allunga le mani verso il titolo. Pecco caduto al quarto giro, Zarco e Miller completano il podio. Super Marini 5°.


Fabio Quartararo è sempre più padrone della stagione di MotoGP. Il Campione del Mondo in carica domina anche il Gran Premio di Germania al Sachsenring, conquistando la propria terza vittoria stagionale aumentando nuovamente il proprio vantaggio in campionato, confermandosi ancora come il pilota da battere in questa stagione.

Il pilota della Yamaha è stato autore di un’ottima partenza, riuscendo a bruciare sullo scatto il polemen Francesco Bagnaia per portarsi subito al comando della gara. Il duello tra i due però dura solamente pochi giri, con Pecco cade all’inizio del quarto giro perdendo il posteriore della propria Ducati in uscita dalla prima curva, il tutto dopo aver girato leggermente largo rispetto alla traiettoria ideale. Arrabbiatissimo per quanto accaduto (incolpando la mancanza di aderenza alla gomma posteriore come causa della caduta), Bagnaia colleziona così un altro 0, il secondo consecutivo dopo quello di Barcellona, salutando così in maniera quasi definitiva ogni discorso iridato.

Dopo la caduta di Bagnaia, Quartararo non ha avuto poi nessun problema per il resto della gara, tagliando poi il traguardo con quasi cinque secondi di vantaggio sul suo connazionale francese Johann Zarco, secondo e autore di una gara tranquilla e in solitaria che gli vale il terzo podio stagionale.

Il podio viene completato da Jack Miller, terzo autore di un’ottima rimonta dopo un Long Lap Penalty scontato nei primi giri per via di un’infrazione commessa durante le prove libere, riuscendo poi da lì a risalire il gruppo conquistando la terza posizione ai danni di Aleix Espargaro dopo un duello durato diversi giri: al 28° giro arriva il momento decisivo della lotta, quando Espargaro va lungo alla prima curva aprendo la strada a Miller per il terzo posto, con lo spagnolo che deve così accontentarsi della quarta posizione finale.

Espargaro ha trascorso gran parte della gara in compagnia del suo compagno di squadra Maverick Vinales, autore della sua miglior gara in sella alla Aprilia prima della rottura dell’abbassatore della propria moto avuta al 18° giro, con la parte posteriore della propria moto abbassatasi pericolosamente andando quasi a toccare la gomma posteriore. Il pilota spagnolo è stato così costretto al ritiro, dovendo rinunciare alla possibilità di ottenere un buonissimo risultato.

Luca Marini è stato autore di un’ottima gara, eguagliando il proprio miglior risultato in carriera con il quinto posto finale grazie ad un’ottima risalita avvenuta negli ultimi giri conclusa con il sorpasso ai danni di Jorge Martin al 23° giro, con lo spagnolo che ha poi tagliato il traguardo in sesta posizione.

Brad Binder si conferma nuovamente il migliore tra i piloti KTM in settima posizione davanti a Fabio Di Giannantonio, autore del proprio miglior risultato in carriera con l’ottavo posto finale. Miguel Oliveira chiude al nono posto per la terza gara consecutiva precedendo Enea Bastianini e Marco Bezzecchi, capaci di risalire la classifica nella seconda metà di gara dopo una brutta partenza terminando rispettivamente in 10° e 11° posizione.

Miglior risultato in MotoGP anche per Raul Fernandez, per la prima volta a punti in 12° posizione davanti a Franco Morbidelli, 13° e sempre molto lontano dal proprio compagno di squadra in Yamaha capace di vincere la gara. Completano la zona punti Andrea Dovizioso e Remy Gardner, con Stefan Bradl 16° e ultimo classificato nel proprio GP di casa, con la Honda che non ottiene nessun punto anche per via dei ritiri di Pol Espargaro, Alex Márquez e Takaaki Nakagami, quest’ultimo caduto al settimo giro. Anche Darryn Binder e Joan Mir hanno concluso anzitempo la propria gara, con lo spagnolo caduto anche lui all’inizio del quarto giro in curva 1, pochi istanti dopo la caduta di Bagnaia.

La classifica del campionato vede Quartararo sempre più leader con 172 punti contro i 138 di Aleix Espargaro, staccato ora di ben 34 lunghezze. A seguire troviamo Zarco con 111 punti davanti a Bastianini, quarto a quota 100, con Brad Binder che sale in quinta posizione con 82 punti proprio davanti a Bagnaia, fermo a quota 81 e agganciato dal suo compagno di squadra Miller. La MotoGP tornerà in azione la prossima settimana ad Assen, in Olanda, per l’11° appuntamento della stagione 2022.

Classifica GP di Germania:

Quartararo MotoGP

Immagine: Twitter / Yamaha Racing

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS