MotoGP | GP Catalogna 2024: Bagnaia sfata il tabù di Montmeló, terzo successo stagionale

MotoGP | GP Catalogna 2024: Bagnaia sfata il tabù di Montmeló, terzo successo stagionale

MotoGP
Tempo di lettura: 4 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
26 Maggio 2024 - 15:19
Home  »  MotoGPMotomondialeTop

Martín scappa ma il campione in carica lo riprende e lo supera, Márquez sul podio in rimonta, Acosta dà spettacolo ma cade

Per tutta la sua carriera iridata, una strana idiosincrasia si era sviluppata tra Francesco Bagnaia e il circuito di Montmeló. Per qualche motivo tra i saliscendi catalani il risultato non era mai arrivato e anche la Sprint di ieri aveva dato un’altra bruciante sentenza, con la caduta dell’ultimo giro, ma nella calda domenica del Gran Premio di Catalogna 2024 della MotoGP il tabù è stato sfatato: terza vittoria stagionale per il campione in carica, con una condotta di gara perfetta e una lezione impartita a Jorge Martín.

Sfumata la possibilità di andare in fuga nei primi giri, Bagnaia ha lasciato strada a Martín e all’arrembante Pedro Acosta con lo sguardo rivolto alle battute finali; l’operazione recupero, per serrare la piccola forbice che si era aperta nel frattempo, è partita proprio quando il debuttante del team Tech3 è scivolato mettendo fine ad un’altra gara spettacolare ma poco fruttuosa. Decimo dopo decimo la Ducati #1 è risalita sulla #89 operando il sorpasso decisivo al 19° giro proprio al tornantino Seat che ieri lo aveva tradito, per poi involarsi verso il trionfo.

Martín si è dovuto accontentare di un secondo posto comunque pregiato in chiave titolata, anche perché il conteggio complessivo del weekend dice +1 nei confronti di Bagnaia. Nelle fasi decisive il pilota del team Pramac ha difettato del quid decisivo che lo avrebbe potuto aiutare a contrastare il recupero dell’avversario, ma il quarto podio domenicale in sei Gran Premi può in ogni caso rappresentare un bilancio soddisfacente.

Alla festa del podio si è aggiunto anche un grandioso Marc Márquez, capace di risalire con pazienza dalla 14esima casella della griglia seguendo la strategia di una gomma morbida al posteriore. La partenza del catalano non è stata formidabile come nella Sprint e questo gli ha tolto la possibilità di giocarsi anche qualcosa in più, ma l’ottima gestione del pneumatico più soffice è tornata utile nel duello finale con Aleix Espargaró. Alla sua ultima gara di casa, dalla pole position, il pilota Aprilia ha assaporato la gioia di una top 3 ma alla fine si è dovuto inchinare all’otto volte campione del mondo.

Gloria in vista del traguardo anche per Fabio di Giannantonio, che ha avuto ragione di Raúl Fernández all’ultimo giro per la quinta posizione marcando il best rank stagionale. Buon risultato anche per l’alfiere del team Aprilia Trackhouse, dopo la scivolata di ieri mentre era al comando della Sprint. Top ten completata da Álex Márquez, da un discontinuo Brad Binder, dalla Yamaha di Fabio Quartararo e da Miguel Oliveira.

Sul campo in nona posizione era giunto Enea Bastianini, ma il secondo pilota Ducati factory è stato retrocesso 18° per non avere scontato un doppio long lap penalty: il riminese era stato inizialmente sanzionato per un taglio di pista ma da quel momento ha continuato ad ignorare la penalità, arrivando fino al ride through convertito in 32 secondi dopo la bandiera a scacchi.

Da segnalare l’ennesima gara spettacolare di Acosta, finito a terra alla curva Caixa al decimo passaggio quando Martín era nel mirino. La scelta della posteriore morbida, piuttosto ben gestita fino a quel momento, avrebbe potuto dare anche al debuttante del team Tech3 l'”effetto Márquez”, ma ciò che resta di Montmeló è solo il punto di domanda di un’altra corsa rimasta solo in potenziale assieme ai tre punti del 13° posto finale.

La classifica di campionato vede sempre Martín al comando con 155 punti, Bagnaia risalito secondo con 116 e Márquez terzo a quota 114. Zero pesante per Bastianini, fermo a 94 e ora quarto, mentre Maverick Viñales si è portato a 87 con lo scarno 12° posto di oggi.

Il Motomondiale tornerà in pista già nel prossimo weekend con il Gran Premio d’Italia al Mugello.

Classifica di gara e campionato piloti

Immagine copertina: Ducati Media Center

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live