MotoGP | GP Andalusia: nuova pole position per Fabio Quartararo

Maverick Viñales fa il miglior tempo ma viene cancellato, lo spagnolo parte secondo. Bagnaia terzo, Rossi ottimo quarto. Disastro per Dovizioso 14°, Marc Márquez dà forfait.


Per il secondo weekend consecutivo, la pole position per la classe MotoGP in vista della gara a Jerez de la Frontera è andata a Fabio Quartararo su Yamaha. Per il francese del team Petronas è l’ottava pole position in carriera in MotoGP, posizione da cui, come ben sappiamo, settimana scorsa ha vinto il suo primo GP in carriera. “El Diablo” si pone come il favorito d’obbligo per la gara di domani, con probabilmente il solo Maverick Viñales a potergli contendere il successo.

Difatti, Maverick partirà al suo fianco alle 14:00 di domani. Lo spagnolo del team factory era addirittura riuscito a battere di un decimo l’1:37.007 decisivo per Quartararo, ma il suo ultimo crono è stato cancellato per aver oltrepassato il cordolo alla curva 7, dovendo quindi accontentarsi della seconda posizione come sette giorni fa. Insieme agli yamahisti, in prima fila partirà Francesco Bagnaia, al suo miglior risultato in qualifica.

Non sono mancati i colpi di scena e le prestazioni inaspettate, sia positive che negative: Valentino Rossi ha messo a segno la sua miglior qualifica da Australia 2019, dove, anche in quel caso, aveva aperto la seconda fila. Alle sue spalle troviamo un grande Miguel Oliveira e Franco Morbidelli, mentre molti dei papabili protagonisti non sono andati oltre la Q1. Tra tutti Andrea Dovizioso, che partirà addirittura 14° come peggior pilota Ducati GP20, ma anche lo stesso Álex Rins, reduce ancora dall’infortunio, partirà 20°. Una notizia molto importante riguarda però l’ultimo qualificato, Marc Márquez: lo spagnolo, dopo aver tentato di partecipare a FP3 e FP4 senza però grandi risultati, ha dato forfait sia alle qualifiche che alla gara, decidendo quindi di saltare definitivamente il GP di Andalusia.

LA CRONACA

Sin dalla Q1 non sono mancate le sorprese: a inizio turno Aleix Espargaró su Aprilia e Franco Morbidelli sull’unica Yamaha presente nel turno si mettono in prima e seconda posizione, prima che Miguel Oliveira si metta davanti con la KTM Tech3. Nel frattempo, Dovizioso è addirittura 19° dopo il primo run, mentre il Márquez più anziano, dopo appena un giro, rientra ai box e si reca nel suo motorhome, rinunciando a partecipare al resto della Q1. Con il campione del mondo fuori dai giochi, ci si concentra sulle qualifiche nelle quali Morbidelli si rimette in seconda posizione scalzando l’alfiere dell’Aprilia, mentre Dovizioso migliora ma rimane in una misera 14a posizione, dietro anche all’infortunato Cal Crutchlow; si qualifica ultimo Álex Márquez sulla seconda Honda Repsol, autore anche di una caduta alla Pons, piuttosto preoccupante per il suo braccio destro. A passare sono quindi Oliveira e Morbidelli, col portoghese che porta la terza RC16S in lotta per la pole.

I primi piloti a uscire dalla pitlane per la Q2 sono Pol Espargaró e Brad Binder su KTM, seguiti da Quartararo. In questa prima fase del turno è Viñales al comando, seguito da Bagnaia e Binder, mentre si conferma Nakagami sulla Honda LCR 2019, al quinto posto. I tempi sono comunque piuttosto alti rispetto alla Q2 di settimana scorsa, pare difficile scendere sotto il ’37.

Quartararo torna a essere subito protagonista alla seconda uscita con gomme nuove, con le quali il francese passa in testa in 1:37.007. Espargaró, alle sue spalle, cade alla curva Michelin ed è costretto a partire dalla 12a casella domani, mentre il compagno Binder non riesce a sfruttare la gomma Soft. Stupisce invece Oliveira, che si mette quinto nel mucchio degli italiani, tra Rossi e Morbidelli. Bagnaia conferma la terza posizione ma l’ultimo giro buono ce l’ha in canna Viñales, che taglia il traguardo in 1:36.907, un decimo meglio di Quartararo. Poco dopo però arriva la conferma della cancellazione del tempo di “Top Gun” per un largo alla curva 7, che va quindi a premiare il suo compagno di marca.

In terza fila troviamo Jack Miller sulla seconda Ducati, davanti a Nakagami e Binder. Joan Mir ottiene la top ten a sei decimi dalla vetta, mentre Danilo Petrucci è 11° a nove decimi da Quartararo.

Ecco i risultati della Q1 e della Q2, nonché la griglia di partenza di domani per la gara delle 14:00.

Fonte immagine: sepangracingteam.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,704FollowersFollow
MotoGP | GP Andalusia: nuova pole position per Fabio Quartararo 2
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE