MotoGP | GP Americhe 2021: Bagnaia rompe l’egemonia di Márquez, sua la pole ad Austin

Terza pole consecutiva per “Pecco”, la quarta stagionale. Quartararo subito dietro, Márquez completa la prima fila. Delude Miller, decimo.


Dopo quanto visto nelle FP3 era lecito aspettarsi un esito della qualifica MotoGP differente, ed invece i valori in campo sul giro secco sono rimasti abbastanza inalterati rispetto agli scorsi Gran Premi. Francesco Bagnaia, infatti, comincerà il GP Americhe 2021 dalla casella numero uno, che conquista per la terza volta consecutiva, nonché la quarta volta in questo 2021 contando anche la pole del Qatar. Il torinese ha anche eguagliato un altro primato: è riuscito, in quanto ducatista, a mettere a segno tre pole position consecutive come Casey Stoner nel 2008 e Jorge Lorenzo nel 2018.

La differenza fatta da “Pecco” durante l’ultimo giro lanciato è stata impressionante, pur considerando come il COTA di Austin ampli parecchio i gap vista la sua lunghezza. Fabio Quartararo ha dovuto limitare i danni col secondo posto ad oltre 0”3 dal 2:02.781 fatto da Bagnaia, mentre Marc Márquez, dominatore fino a quest’anno delle qualifiche di Austin, scatterà terzo.

La delusione di giornata è sicuramente Jack Miller sulla seconda Ducati Desmosedici ufficiale, velocissimo questa mattina ma più lento del suo miglior crono del weekend di 0”7; l’australiano partirà decimo.

LA CRONACA – Q1

La sessione comincia nel peggiore dei modi per Aleix Espargaró, che colleziona la sua quarta caduta del weekend addirittura nel giro di lancio; la sua RS-GP21 non ha subito troppi danni, ma il #41 è comunque costretto a rientrare in box per delle riparazioni. In tutto questo Mir, da favorito per il passaggio, si mette al comando davanti a Morbidelli, mentre al secondo giro lanciato comune Oliveira finisce a terra al tornantino 11.

Nel secondo run il campione del mondo migliora di 0”2 rispetto al crono precedente, ma a sorprendere tutti quanti è Luca Marini, il quale si mette al comando con 0”1 di vantaggio sul suzukista. La posizione di Mir diventa problematica e l’ultimo ad avere delle chance di scalzarlo è Dovizioso, il quale viene però rallentato da Aleix Espargaró e relegato al 14° posto in griglia. Morbidelli parte 13°, mentre Valentino Rossi, nel tentativo di seguire “Dovi”, è scivolato nel primo tratto; il pilota di Tavullia partirà penultimo domani, mentre Enea Bastianini, dopo la bella prova di Misano, scatterà solo 16°.

Q2

Avendo poco tempo a disposizione per fare due giri, molti piloti escono immediatamente, ritrovandosi in piccoli gruppetti a tirarsi a vicenda; Mir, ad esempio, si ritrova Marc Márquez alle sue spalle, che a sua volta ha Jorge Martín a pochi metri dallo scarico. Il primo giro lanciato sorride proprio a “Martinator” che si mette al comando, ma nel secondo è il #93 a piazzarsi virtualmente in pole. Bagnaia si mette quarto, mentre Quartararo è ottavo.

Nonostante l’handicap della pista lunga certi piloti decidono di uscire tardivamente dai box, tra cui i favoriti Miller e Márquez (con lo spagnolo alle spalle dell’australiano). Bagnaia affretta i tempi invece e cala subito la mannaia sul cronometro, stampando un 2:02.781 potenzialmente decisivo. Quartararo non riesce a fare meglio del 2:03.1, mentre Miller, per un errore, rallenta e perde clamorosamente la possibilità di fare un ultimo giro. “Jackass” partirà quindi decimo domani, con anche Márquez impossibilitato a migliorarsi.

Il “Cabroncito” scatterà comunque in prima fila affianco ai due leader del mondiale, mentre in seconda troviamo Martín, Nakagami e Zarco. In terza fila la coppia Suzuki Rins-Mir e la sorpresa Luca Marini, davanti Miller, Binder e Pol Espargaró.

Questi i risultati delle qualifiche 1 e 2, insieme alla griglia di partenza della gara MotoGP che scatterà alle 21:00.

Fonte immagine: ducati.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM