MotoGP | Frattura alla caviglia destra per Joan Mir in seguito alla caduta del GP Austria

Alyoska Costantino - 21 Agosto 2022 - 17:05

L’highside in curva 1 di Mir è costato caro dal punto di vista fisico al pilota Suzuki. Le sue parole: “Mi sento fortunato”.


Il GP Austria 2022 della MotoGP non si è concluso nel migliore dei modi per la Suzuki ed in particolare per Joan Mir, finito a terra già nel corso del primo giro mentre stava inseguendo il gruppo dei primissimi. Fatale il pauroso highside in uscita dalla Schlossgold, che non è stato indolore per l’ex-campione del mondo.

Il primo controllo effettuato del centro medico in cui Mir è stato portato ha subito evidenziato la frattura alla caviglia destra e la presenza di alcuni frammenti dell’osso. Già da domani Mir effettuerà un’ulteriore controllo ed una risonanza magnetica per scongiurare ulteriori danni alla zona del piede e della gamba destra.

Sul profilo Twitter di Suzuki Racing il pilota ha rassicurato i suoi fan, dicendo di sentirsi fortunato considerando la dinamica dell’incidente.

Ancora ignoti i tempi di recupero e se Mir potrà partecipare o meno al prossimo Gran Premio a Misano.

Fonte immagine: suzuki-racing.com