MotoGP | Dorna ritirerà il #69 di Nicky Hayden

MOTOGP
Dorna ritirerà il #69 di Nicky Hayden

In segno di rispetto verso il campione scomparso, nessuno potrà più usare il suo numero storico di 24 Gennaio 2019, 14:05

Nicky Hayden sarà ricordato per sempre non solo per le sue qualità di pilota, che gli hanno permesso di diventare anche campione del mondo nel 2006 in MotoGP, ma anche per il suo valore come persona. Dalla sua scomparsa, avvenuta il 22 maggio 2017 a seguito di un incidente in bicicletta pochi giorni prima, non troppo lontano dalla pista di Misano, sono state istituite parecchie iniziative a suo nome. Il 12 aprile, al COTA ad Austin per il GP delle Americhe, Dorna annuncerà il ritiro del suo storico numero, il 69, dal campionato MotoGP. Nessun altro pilota lo potrà più utilizzare nella classe regina del Motomondiale. Non è ancora chiaro se si farà lo stesso per il campionato Superbike, nel quale ha corso le sue ultime gare in sella alla Honda Ten Kate.

Ad Austin si era già deciso, lo scorso autunno, di dedicare la curva 18 a “Kentucky Kid”, chiamandola “Hayden Hill”. L’amministratore delegato di Dorna Carmelo Ezpeleta si è espresso così per l’occasione: “Sono orgoglioso di annunciare che il numero 69 sarà ritirato dalle competizioni della MotoGP. Nicky Hayden è stato uno dei più grandi corridori ed esempi nel paddock. Una persona fantastica anche fuori dalla pista. Il suo 69 sarà sinonimo di Leggenda e campione”.

Anche il padre di Nicky, Earl Hayden, si è detto felice della notizia: “È un grande onore ricevere questo riconoscimento. Per me, in particolare è speciale perché il 69 era il mio numero di gara quando correvo ed ero molto orgoglioso che Nicky lo portasse nelle competizioni alle quali ha partecipato. Voglio fare un grande ringraziamento a Dorna per tutte le iniziative in onore di mio figlio organizzate in questi due anni e, soprattutto, per averci supportato nei momenti difficili”.


Condividi