MotoGP | Delineato il nuovo format per il 2023

Matteo Gaudieri - 20 Agosto 2022 - 17:43

È stata comunicata la nuova struttura dei weekend dopo l’introduzione della sprint race: le prove libere passano da quattro a tre, Q1 e Q2 stabiliti dalla classifica combinata di FP1 e FP2

Nel corso della mattinata Carmelo Ezpeleta (Dorna Sports), Jorge Viegas (FIM) e Hervé Poncharal (IRTA) hanno annunciato l’ingresso della sprint race nei programmi dei weekend della MotoGP a partire dal 2023. È stato il Presidente della Federazione a svelare piccoli dettagli della nuova formula, in primis distanza e del punteggio dimezzati.

Successivamente la MotoGP ha comunicato sui propri canali come sarà strutturato il fine settimana di gara a partire dalla prossima stagione. Al venerdì le sessioni di FP1 e FP2 vedranno la loro durata aumentare e la classifica combinata dei turni di libere decreteranno i gruppi di qualifica, ossia Q1 e Q2.

Simile a una FP4 attuale sarà la singola prova libera a disposizione di piloti e squadre al sabato prima della qualifica. Prima della sprint race ci sarà la procedura di partenza, dalla durata di 15 minuti. Il semaforo verde scatterà poi alle 15:00 e la gara coprirà circa il 50% della distanza del Gran Premio domenicale.

Il sistema di punteggio sarà il seguente:

  • Primo posto: 12 punti
  • Secondo posto: 9 punti
  • Terzo posto: 7 punti
  • Quarto posto: 6 punti
  • Quinto posto: 5 punti
  • Sesto posto: 4 punti
  • Settimo posto: 3 punti
  • Ottavo posto: 2 punti
  • Nono posto: 1 punto

Alla domenica, invece, il consueto appuntamento con il Gran Premio non subirà modifiche: sarà la Moto3 dunque a fare da battistrada, a seguire ci sarà la Moto2 mentre la MotoGP chiuderà l’intero programma di corse.

Immagine di copertina: ANSA