MotoGP | Dani Pedrosa correrà il GP Stiria come wildcard

Per lo spagnolo sarà la prima apparizione attiva da quando si è unito a KTM


KTM ha comunicato quest’oggi che Dani Pedrosa parteciperà al prossimo Gran Premio di Stiria della MotoGP in qualità di wildcard. Il tre volte campione del mondo guiderà una versione laboratorio della RC16 per acquisire ulteriori dati su quella che è la pista di casa del costruttore di Mattighofen.

Oltre ad essere la prima apparizione attiva e ufficiale di Pedrosa con KTM, avendo svolto sin qui solo test privati o collettivi, la sua partecipazione al primo dei due appuntamenti del Red Bull-Ring sarà storica perché rappresenterà, al 296° gettone, il primo Gran Premio del pilota catalano non in sella ad una Honda.

Queste le parole del 35enne di Sabadell: “Far parte del progetto KTM MotoGP sin dall’inizio è stato molto interessante, così come condividere la mia esperienza con la squadra. Passo dopo passo abbiamo fatto il massimo possibile e ora sarà bello tornare a correre perché questo mi darà una prospettiva diversa rispetto ad un normale test. Dalla mia ultima gara è passato tanto tempo e ovviamente un Gran Premio richiederà una mentalità diversa in confronto ad un test. Il mio obiettivo sarà quello di provare novità sulla moto in una situazione di gara. Spero di comprendere al massimo le richieste che ogni pilota avrà.

Da casa ho potuto osservare i miglioramenti della moto ma per capire meglio la MotoGP attuale, le nuove tecnologie e come correre contro gli altri dal punto di vista strategico abbiamo avuto bisogno di questa wildcard. Parlare delle mie aspettative dopo uno stop così lungo è difficile. Potrei fare uno scatto improvviso sulla mentalità da gara come anche no, ma l’importante sarà godersi questo weekend il più possibile”.

Il manager di KTM Red Bull, Mike Leitner, ha aggiunto: “Sono curioso di rivedere Dani in un weekend di MotoGP. Per molto tempo è rimasto lontano dalle gare ma sarà importante averlo nel box, per analizzare i punti forti e deboli della nostra RC16 in condizioni di gara, questo gli darà ulteriori indicazioni su come continuare a lavorare. Dani ha una grande influenza nel nostro progetto, grazie alla sua immensa esperienza. La Casa ha lavorato tanto per seguire le sue richieste, così come quelle di Mika Kallio. Dani ci ha dato ottimi riferimenti essendosi ritirato nel 2018 ancora al top della disciplina, nei successi attuali della RC16 c’è anche tanto del suo.

Guiderà una moto che proporrà un mix tra quella attuale e alcune piccole novità, avrà qualche test da fare durante il weekend ma non vogliamo comunque sovraccaricarlo di lavoro. Vogliamo che si goda anche il Gran Premio! In questo momento ci sono un sacco di piloti giovani e talentuosi in MotoGP, quindi Dani sarà sicuramente molto impegnato, ma questo sarà anche un buon modo per metterlo a confronto con l’attuale livello della categoria. Questo ci darà un ulteriore aiuto per il futuro”.

Immagine copertina: KTM

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM