MotoGP | Bezzecchi resta in Mooney VR46 per il 2023

Matteo Gaudieri - 8 Settembre 2022 - 19:30

L’alfiere italiano è stato confermato dalla scuderia nonostante avesse messo la firma su un contratto biennale

La griglia della MotoGP 2023 continua a delinearsi nel corso di questo 2022. In casa Ducati, dopo i vari annunci tra la squadra ufficiale, Pramac e Gresini, è toccato a Mooney VR46 rivelare la prima delle due carte da giocarsi per l’anno prossimo: la moto di Borgo Panigale sarà guidata nuovamente da Marco Bezzecchi, ufficializzato nella giornata di oggi come uno dei due piloti della squadra italiana nonostante la firma su un contratto biennale.

Classe 1998, Bezzecchi è approdato in classe regina in questa stagione. Con a disposizione una Ducati GP21, moto con un anno alle spalle rispetto alla GP22 affidata alle mani del compagno Luca Marini, l’alfiere della VR46 Riders Academy è riuscito a mettersi brillantemente in mostra con prestazioni in continuo crescendo: sono diversi i piazzamenti tra i migliori dieci, tra questi lo straordinario secondo posto centrato ad Assen, finora suo unico podio in MotoGP. Attualmente è 14° con 68 punti all’attivo, il migliore tra tutti i debuttanti.

Marco Bezzecchi “Sono molto felice di confermare e annunciare che l’accordo che ho firmato scorso anno era un biennale, quindi nel 2023 continuerò a gareggiare sulla Ducati di Mooney VR46 Racing Team! Sono orgoglioso di vestire i colori della famiglia VR46, di Valentino e della VR46 Riders Academy, che mi hanno sempre supportato insieme alla squadra e ai miei partners personali. Il gruppo di tecnici e meccanici che si è creato è completamente nuovo, debuttanti in ogni aspetto con tecnici provenienti dalla Moto2 e altri in nuovi ruoli, ma siamo completamente soddisfatti con quello che abbiamo ottenuto finora. Restiamo concentrati su questa stagione, cercando di chiudere questo primo anno in MotoGP col miglior risultato prima di iniziare ad affrontare la nuova stagione”.

Immagine di copertina: Twitter / Mooney VR46 Racing Team