MotoGP | Augusto Fernández debutterà in classe regina con Gas Gas Tech3

Federico Benedusi - 16 Settembre 2022 - 14:55

L’attuale leader del mondiale Moto2 sarà compagno di squadra di Pol Espargaró in rappresentanza del marchio spagnolo del Gruppo KTM


Anche l’ultima casella del mercato piloti MotoGP 2023 è stata ufficialmente occupata. Sulla seconda KTM rinominata Gas Gas e gestita dal team Tech3, il prossimo anno farà il suo debutto in classe regina Augusto Fernández, attuale leader del mondiale Moto2 in sella alla Kalex del team Ajo Motorsport.

Fernández, che compirà 25 anni tra una settimana esatta, arriverà alla MotoGP dopo una lunga militanza nella classe di mezzo, iniziata nel 2017 con il team SpeedUp e proseguita fino alla situazione attuale. Non è stato tutto rose e fiori per il pilota madrileno residente a Maiorca, che nel 2019 sembrava avere già raggiunto un buon livello di maturazione con tre vittorie e il quinto posto in campionato ma poi è andato incontro ad un’inversione di tendenza con zero podi nella stagione 2020 e sei top 3 senza vittorie nel 2021.

A dare di nuovo vigore alla carriera del pilota proveniente dalle derivate di serie, si ricorda infatti che Fernández è l’ultimo storico vincitore di una gara del campionato europeo Superstock 600cc, è stato il passaggio al team Ajo. Dopo un inizio di 2022 ancora tentennante, a partire da Le Mans il pilota spagnolo ha inanellato quattro vittorie e sei podi in otto gare, risalendo tutta la classifica grazie anche ai periodi oscuri di Celestino Vietti e Arón Canet, mattatori della prima parte della stagione. Attualmente conduce con quattro punti di margine su Ai Ogura.

Fernández affiancherà dunque Pol Espargaró, che dopo un difficile biennio in Honda tornerà alla base, sulla KTM già guidata tra il 2017 e il 2020 e con il team che lo ha portato al debutto in classe regina nell’ormai lontano 2014. Al completamento della rosa dei partecipanti alla MotoGP 2023, gli spagnoli attesi al via sono ben dieci.

Queste le parole del protagonista: “Debuttare in MotoGP con Gas Gas è fantastico. Voglio ringraziare tutti coloro che fanno parte di questa struttura e che mi hanno supportato sin da quando sono entrato a far parte del team Red Bull KTM Ajo lo scorso anno. Sono felice, per me è un sogno. C’è ancora molto lavoro da fare per vincere il titolo Moto2, voglio arrivare in MotoGP da campione e voglio intraprendere questa nuova sfida nel miglior modo possibile”.

Il team principal di Gas Gas Tech3, Hervé Poncharal, ha aggiunto: “Abbiamo seguito Augusto per diverse stagioni e avevamo già discusso riguardo una sua promozione in MotoGP due anni fa, ma non era ancora pronto per questo grande salto. Ci siamo ritrovati recentemente ed è apparso chiaro da subito come ora fosse pronto per la MotoGP. Sono entusiasta in vista del prossimo anno perché il nostro team disporrà di un mix di esperienza e gioventù, grazie a Pol e ad Augusto. Sono entrambi spagnoli e lavoreranno in maniera positiva e costruttiva, noi vogliamo esattamente questo. Diamo il benvenuto ad Augusto in MotoGP ma ora dovrà mantenere la calma e la concentrazione sul campionato Moto2. Lo aspettiamo nel box il martedì dopo Valencia per il suo primo test in MotoGP”.

Il direttore del Gruppo KTM, Peter Beirer, ha concluso: “Augusto completa una line-up tutta spagnola per il primo assaggio di Gas Gas in MotoGP. Ha lavorato alla grande con Aki e il suo team, ha lottato duramente in pista e ha dimostrato di sapere come fare la differenza in un campionato così serrato, nel quale abbiamo visto molti vincitori differenti. Riteniamo che abbia fatto tutto il necessario per guadagnarsi una chance al fianco di Pol per il 2023 e per scoprire cosa significhi la MotoGP. Sta per intraprendere l’ultimo passo, il più difficile, la competizione sarà dura ma noi crediamo in lui e lui crede in noi. Questa è la ragione migliore per compiere questo passo”.

Immagine copertina: Gas Gas Media Center