MotoE | Tito Rabat e Luca Salvadori debutteranno nel 2023 col team Pramac

di Alyoska Costantino @AlyxF1
16 Novembre 2022 - 16:41

Line-up 2023 completamente rivoluzionata per la squadra Octo Pramac MotoE, sia Rabat che Salvadori al debutto di categoria.


Tra le varie line-up finora annunciate per la prossima stagione della MotoE, quella del team Octo Pramac è probabilmente una delle più curiose e sorprendenti. Il 2023 della squadra senese vedrà l’arrivo di ben due debuttanti, a prendere il posto di Kevin Manfredi e Xavi Forés.

Anche per la prossima stagione il team di Paolo Campinoti punterà su un’accoppiata italo-spagnola. Da una parte Luca Salvadori, pilota milanese divenuto famoso non solo per le sue prestazioni al National Trophy 1000 del CIV con quattro arrivi da vicecampione ed un titolo nazionale nelle 600, ma anche per il suo personaggio e per la sua capacità di sfondare i limiti della pista ed essersi fatto conoscere anche oltre tramite i social più disparati. Il 2023 rappresenterà una doppia sfida per l’italiano, dovendo correre sia nel Motomondiale che nel CIV, con la squadra Ducati Broncos Racing con cui è attualmente sotto contratto.

Queste le sue parole su Instagram: “Correrò nel mondiale MotoE 2023 con il team Ducati Pramac! Finalmente è ufficiale e non vedevo l’ora di dirvelo, oltre a questo ovviamente, continuerò con Broncos Racing e la nuova V4R per altre gare durante l’anno, tra National e campionati europei per imparare le piste del Mondiale. Red Bull Ring, Le Mans, Sachsering, stiamo lavorando per tirare fuori un’annata spaziale! Nel mondiale non avrò la libertà di registrare esattamente come nell’Italiano, ma potrò comunque fare contenuti! Per il resto, ogni anno all’EICMA i numeri che si vedono sui social, si trasformano in realtà. Non vorrei che qualche mia storia per i pochi personaggi “particolari”, distolga l’attenzione sulla mole di persone che dal giorno zero mi sostengono, e che mi hanno spinto dove sono oggi. Tra poco arriveremo al traguardo dei 400.000 iscritti su YouTube, dove sto già preparando un video che spero vi colpisca come ha fatto con me mentre lo scrivevo. A parte tutto, le immagini parlano da sole, grazie!”

Il confronto che dovrà affrontare il pilota Ducati di Broncos Racing ed ora di Pramac sarà però arduo sulla carta. Sarà Esteve Rabat ad affiancarlo, anche lui al debutto in MotoE ma forte di molta esperienza e soprattutto di un titolo mondiale in Moto2, conquistato nel 2014. Chiaramente l’età sta avanzando per il catalano (trentaquattro anni il prossimo maggio), ma con un calendario comunque così corto potrebbe anche avere ambizioni elevate per vittorie e podi.

Fonte immagine: Twitter / Octo Pramac MotoE