MotoE | Test Jerez pre-2021, sintesi della seconda giornata

Eric Granado e Dominique Aegerter si scambiano di posizione, il brasiliano in testa nella seconda giornata. Continua a sorprendere Aldeguer, Maria Herrera quarta.


Si è conclusa, questo pomeriggio, la seconda giornata di prove collettive ufficiali della Coppa del Mondo MotoE 2021, sulla pista di Jerez de la Frontera. I diciassette piloti presenti hanno formato una classifica combinata più serrata rispetto alla precedente, con anche un cambio nella leadership dei tempi.

Eric Granado è infatti balzato al primo posto sulla sua Energica Ego Corsa della One Energy Racing, segnando il suo tempo di riferimento in 1:48.143, al terzo giro lanciato di sette conclusi. Stesso numero di passaggi anche per il secondo classificato, il leader della prima giornata Dominique Aegerter. Lo svizzero potrebbe nuovamente riproporsi come candidato al titolo, anche se nel suo caso sarà da valutare anche l’impegno con la SSP600 nel quale correrà nel 2021. Da segnalare anche qualche guasto tecnico sulla sua moto del team IntactGP.

Rispetto a ieri, altri quattro piloti sono scesi sotto il muro dell’1:49. Dopo Aegerter (fermo a tre decimi da Granado), troviamo la coppia del team Aspar, guidata dal sempre più sorprendente Fermin Aldeguer; lo spagnolo perde mezzo secondo dal #51, ma precede la compagna di squadra Maria Herrera, seppur di un solo decimo.

Invariata la posizione di Matteo Ferrari, quinto anche quest’oggi. L’ex-campione del primo anno è però il primo dei “nostri” in classifica stavolta, con un distacco più ridotto e pari a sette decimi. Lukas Tulovic, sesto su moto Tech3, è l’ultimo dei piloti sotto la barriera del ’49, in 1:48.910.

Il debuttante Hikari Okubo occupa la settima piazza con otto decimi di ritardo da Granado, mentre Xavier Cardelús lo segue a ulteriori due decimi, come primo pilota con un ritardo sopra il secondo. Sono due italiani a concludere la top ten, Andrea Mantovani (Gresini Indonesian Racing) e Alessandro Zaccone (Pramac), quest’ultimo in una posizione ben meno esaltante rispetto a ieri.

Il campione in carica Jordi Torres è solo 12° e precede Yonny Hernández. Tra lo spagnolo e il colombiano c’è un solco di ben nove decimi, che forse si potrebbe rivedere anche nel resto della stagione per il livello dei piloti partecipanti. 15° Kevin Zannoni in 1:50.7, mentre le ultime due posizioni sono occupate da Jasper Iwema e André Pires. Ricordiamo che è assente Mattia Casadei per la Squadracorse SIC58.

L’appuntamento è a domani per la terza è ultima giornata di prove, dopodiché la concentrazione di tutti si sposterà a Losail dove avverrà lo shakedown della MotoGP, come piccolo antipasto ai veri test di qualche giorno dopo.

Fonte immagine: Twitter / Eric Granado

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS