MotoE | Jordi Torres firma col team Aspar per il 2023

di Alyoska Costantino @AlyxF1
29 Ottobre 2022 - 16:15

Lo spagnolo tornerà alla caccia del terzo titolo in MotoE con la squadra di Jorge “Aspar” Martínez.


Nel corso del 2022 Jordi Torres, tra infortuni e prestazioni non all’altezza, è stato uno dei protagonisti mancati della quarta Coppa del Mondo MotoE. All’alba della quinta stagione della serie 100% elettrica, che sarà classificata come campionato del mondo e che vedrà Ducati come costruttore unico, “l’Elvis Spagnolo” ha deciso di unire le forze con un altro team, abbandonando così il team Pons Racing.

Torres correrà, nel 2023, col team Aspar Openbank, di proprietà di Jorge Martínez. La compagine del quattro volte campione del mondo viene da un 2022 a due facce, col trionfo di Izan Guevara in Moto3, le buone prestazioni della sua squadra in Moto2 ma il bilancio magrissimo dato dalla MotoE, dato che Marc Alcoba e María Herrera non sono stati all’altezza dei migliori della categoria quali Dominique Aegerter, Eric Granado e Mattia Casadei.

L’ingresso (o meglio, il ritorno in Aspar, ripensando al primo periodo nella squadra tra il 2011 ed il 2014 nella Moto2) del due volte campione della categoria andrà dunque a rinforzare la line-up. Queste le parole di Jordi: “Sono molto contento di unirmi al team Aspar, una squadra che mi ha dato l’opportunità di competere in Moto2 nel 2011 e che ha creduto così tanto in me da farmi fare il grande salto e da pilota dei campionati nazionali ad uno del mondiale. Arrivo nella squadra con un nuovo obiettivo, quello di lottare per il mondiale in MotoE e sono sono contento di poterlo fare per mano di Jorge “Aspar” Martínez e della sua struttura, con la quale condivido valori ed obiettivi. Sarà una stagione di transizione, con una moto nuova che si avvicina di più ad una moto da corsa e con la quale punteremo a lavorare molto per migliorare. Inoltre, è una grande fonte di motivazione avere al mio fianco Nico Terol come direttore sportivo. Insieme abbiamo lottato fianco a fianco, ci conosciamo perfettamente e so che lavora in maniera impeccabile, tutto quello che tocca diventa oro. Spero che tocchi anche me e che io vada bene. Dovrò lavorare molto, sono molto motivato e non vedo l’ora di cominciare”.

Martínez ha riaccolto così Torres nella sua squadra: “L’obiettivo del team Aspar Openbank è di lottare per i podi e i trionfi nel mondiale della MotoE e crediamo che con Jordi Torres potremo raggiungerlo nel 2023. E’ una gioia poter riunire i nostri cammini dopo il periodo in Moto2 nella quale siamo riusciti ad arrivare in alto insieme. Speriamo di poter ripetere dei grandi risultati e per lui forniremo tutti gli strumenti utili per poter lottare per il titolo della MotoE”.

Ancora nessun indizio su chi debba affiancare Torres, se sarà uno tra Alcoba ed Herrera o se sarà qualcun altro a salire in sella alla seconda Ducati della squadra spagnola.

Fonte immagine: teamaspar.com