MotoE | GP San Marino: Matteo Ferrari fa doppietta e allunga in classifica

MotoE | GP San Marino: Matteo Ferrari fa doppietta e allunga in classifica

Altra giornata di grazia del pilota Gresini, zero punti per Siméon e De Angelis di 15 Settembre 2019, 11:38

Il primo double-header della Coppa del Mondo MotoE a Misano ha visto anche la prima doppietta da parte di un singolo pilota. Dopo il successo ottenuto ieri, Matteo Ferrari ha fatto bottino pieno conquistando altri 25 punti fondamentali per puntare al titolo. Negli ultimi giri Ferrari stavolta non ha avuto avversari che l’hanno impensierito, vincendo con 2.6 secondi di vantaggio sul gruppetto in lotta per il seconda posizione.

A uscire vittorioso da questo confronto per la medaglia d’argento è stato Héctor Garzó, il cui risultato è però sotto investigazione a causa di un sorpasso all’ultimo giro effettuato su Canepa all’esterno del Curvone, andando nella via di fuga di colore verde oltre il cordolo. Potenzialmente quindi potremmo vedere addirittura tre italiani sul podio, con Mattia Casadei che ha regalato uno splendido terzo posto al team SIC58 con un sorpasso alla Misano 2 proprio su Canepa.

Alcuni dei principali protagonisti di ieri hanno pagato a caro prezzo questa gara-2: la prima vittima è stata Xavier Siméon nelle primissime curve, quando ha perso il posteriore della sua Energica Avintia rimanendo pericolosamente in mezzo alla pista e venendo fortunatamente schivato da tutti. Negli ultimi giri è invece toccato ad Alex De Angelis che, nel tentativo di recuperare su Ferrari, a tre tornate dal termine si è steso alla prima del Carro provocando un bello spavento a tutti gli spettatori.

Le giornate di Mike Di Meglio e Bradley Smith sono andate invece decisamente meglio in confronto a ieri, ma l’ottavo posto del tester Aprilia e il decimo dell’ex-campione della 125cc li allontana ulteriormente dal dominatore di Misano. Niki Tuuli invece, dopo lo strike di cui si è reso protagonista ieri, ha alzato bandiera bianca ancora prima del via, non essendo idoneo fisicamente a partecipare. Al traguardo sono arrivati in quattordici e l’unico ritirato oltre a De Angelis e Siméon è stato il veterano Sete Gibernau, caduto anche lui a tre giri dalla fine.

La classifica piloti comincia ad allungarsi per la prima volta. Ferrari accumula 72 punti e un vantaggio di 19 su Garzó (a meno di provvedimenti futuri per il sorpasso sotto investigazione), poi troviamo Smith, Di Meglio e Siméon racchiusi in tre lunghezze, rispettivamente a 48, 47 e 45 punti. Il vincitore della prima gara al Sachsenring, Niki Tuuli, sprofonda all’ottavo posto.

Qui i risultati di gara-2 e la classifica aggiornata.

Fonte immagine: motogp.com



Condividi