MotoE | GP Olanda 2024, Gara 1: Héctor Garzó si aggiudica la sua prima vittoria stagionale

MotoE | GP Olanda 2024, Gara 1: Héctor Garzó si aggiudica la sua prima vittoria stagionale

MotoE
Tempo di lettura: 4 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
29 Giugno 2024 - 13:20
Home  »  MotoEMotomondiale

Dopo un anno lo spagnolo torna a vincere ad Assen e rilancia le proprie quotazioni in campionato. Casadei e Zannoni out.


La Gara 1 del GP Olanda 2024 classe MotoE è stata colma di colpi di scena dallo start fino all’ultimo giro ed ha visto, al taglio del traguardo, il ritorno al successo di un protagonista della “vecchia guardia” di questa serie. Héctor Garzó Vicent, infatti, ha riassaporato il gusto della vittoria ad Assen, ad un anno di distanza dal successo di Gara 2 al Sachsenring del 2023.

Un successo ottenuto di forza, con un sorpasso nel tratto più veloce della pista valevole per la prima posizione, ai danni del poleman Alessandro Zaccone. Anche questa volta l’appuntamento con la vittoria è stato rimandato per “Zac”, il quale però, gara dopo gara, sta dimostrando di esser sempre più vicino al suo stato di forma migliore.

Óscar Gutiérrez ha completato il podio dopo una gara di rimonta cominciata dall’11° posto, un risultato che permette al #99 di accorciare sensibilmente le distanze in campionato rispetto ai leader del mondiale. Sia Mattia Casadei che Kevin Zannoni, infatti, sono state vittime incolpevoli di due contatti (per Mattia con Andrea Mantovani, per Kevin con Eric Granado) ed hanno rimediato entrambi uno zero.

LA CRONACA

La gara inizia col buono start di Zaccone dalla pole position, ma dall’interno il #61 viene sorpreso da Zannoni e da Garzó e scende al terzo posto, prima di rincrociare la traiettoria dello spagnolo e di tornare in testa. Nella pancia del gruppo avviene un incidente: Mantovani sbaglia completamente il riferimento alla frenata di curva 1 e finisce per tamponare Casadei, il quale finisce a terra e non può proseguire la gara; è il secondo zero dell’anno per il campione del mondo in carica.

La situazione si prospetta ottima per Zannoni ora che è al comando, ma Kevin deve subire l’attacco alla chicane Geert Timmer Bocht da parte di Zaccone, che riprende la testa della corsa. Esce di pista alla 5, intanto, Nicholas Spinelli, il quale riesce però a proseguire dall’ottava posizione, alle spalle di Roccoli.

Garzó imita Zaccone ed anche lui supera Zannoni alla chicane finale, con Kevin che appare in difficoltà e viene passato anche da Eric Granado al tornante Strubben. La leadership muta nuovamente al terzo passaggio, quando il pilota Intact GP affianca l’alfiere Tech3 alla Hoge Heide e completa il sorpasso all’esterno della Ramshoek.

Da segnalare la rimonta di Óscar Gutiérrez, che dopo esser stato anche rallentato dall’incidente al via, è risalito al settimo posto alle spalle del compagno Miquel Pons. Pochi giri più tardi il #99 ha riagguantato la top five superando Jordi Torres, mentre Zaccone è tornato in testa risuperando Garzó alla curva 8.

Lo spagnolo finisce anche per cedere una posizione ad Eric Granado per un errore in curva 11, ma il brasiliano non riuscirà ad avere la meglio sull’italiano ed è costretto a rimanergli alle spalle. Il penultimo giro inizia con “Zac” al comando su Garzó e Granado, mentre Gutiérrez ha passato Zannoni ed ora punta al podio. Alle loro spalle c’è un’altra, l’ennesima caduta di Spinelli, in curva 3.

L’ultimo grosso colpo di scena avviene all’ultimo passaggio: Zannoni, approfittando del sorpasso di Gutiérrez ai danni di Granado, prova a passare Eric all’interno della 4 per poi completare il sorpasso alla Strubben, ma il brasiliano resiste all’interno ed il contatto è inevitabile. I due finiscono a terra e Zannoni spreca così un’occasione d’oro per agguantare la leadership del mondiale.

L’azione in pista non è però finita: Garzó ha ripreso Zaccone e, come al terzo giro, replica il sorpasso alla compressione della Hoge Heide per andare a vincere la sua prima gara della stagione. Terzo gradino del podio per Gutiérrez, poi Torres, Pons, Ferrari, Roccoli, Tulovic, Finello e Davies.

Nella classifica piloti Casadei e Zannoni rimangono fermi rispettivamente a 132 e 128 punti, mentre Gutiérrez e Garzó sono ora appaiati a quota 113, con un ritardo di sole 19 lunghezze dalla vetta. Più staccato Zaccone, a quota 94 ma davanti ad uno Spinelli sprofondato in sesta piazza (88 punti per lui).

Qui i risultati di Gara 1 e la classifica iridata attuale della MotoE.

Fonte immagine: intactgp.de

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live