MotoE | GP Olanda 2021: secondo successo per Granado, zero punti per Aegerter

Il brasiliano riaccorcia le distanze nella generale su Zaccone, terzo dietro a Torres. Caduta per lo svizzero di casa Intact GP.


L’ultima gara del weekend del Motomondiale è stata quella riservata alla MotoE. A vincere il GP Olanda è stato Eric Granado, che bissa la vittoria ottenuta a Le Mans e si rimette in corsa per la vittoria della Coppa del Mondo 2021. Dopo una partenza non perfetta, il brasiliano si è ripreso il comando con autorevolezza, fino a vincere con otto decimi di vantaggio su Jordi Torres e nove su Alessandro Zaccone.

La gara di Assen sa un po’ di occasione sprecata per l’italiano del team Pramac, sì a podio ma che non ha approfittato a pieno dello zero di Dominique Aegerter, caduto al primo giro. La lotta tra Zaccone e Torres è stata comunque entusiasmante, come prova che anche una categoria 100% elettrica può regalare emozioni.

LA CRONACA

Alla partenza Lukas Tulovic scatta meglio di Granado e Zaccone dalla prima fila, prendendo l’interno al pilota One Energy Racing e andando al comando, con l’italiano terzo. In quinta posizione si pone anche Dominique Aegerter, che si prende un bello spavento già in uscita dalla Strubben. Il secondo rischio, stavolta alla chicane finale, gli è però fatale perché gli costa la caduta; l’elvetico riparte, ma in ultima posizione.

Pochi secondi prima Zaccone aveva passato Granado per la seconda posizione, per poi fare lo stesso anche col pilota Tech3. Il tedesco non sembra avere lo stesso ritmo dei protagonisti e difatti, al terzo giro, viene passato all’ultima chicane dal brasiliano, seguito a ruota da Hikari Okuubo e Matteo Ferrari tra le curve 3 e 4.

All’inizio del quarto giro, a metà gara, Granado sorpassa Zaccone e va al comando in curva 1. Il #51 sembra abbia deciso di rompere gli indugi e mette subito del distacco tra sé e il pilota Pramac, impensierito anche da Jordi Torres. Nel frattempo la lotta per le posizioni subito retrostanti il podio vede quasi un incidente tra Tulovic e Fermín Aldeguer, con quest’ultimo che pizzica la ruota posteriore della Energica di Lukas, riuscendo però a rimanere in piedi.

Granado tiene il ritmo alto e, all’inizio del penultimo giro, il suo distacco è di sette decimi. A dargli una mano è anche il pressing di Zaccone sul campione del mondo, che sembrerebbe fare un po’ da tappo all’azione del #61. Infatti, all’ultimo giro Granado diventa inavvicinabile e la lotta si riduce alla sola seconda posizione, con Zaccone che attacca Torres alla Mandeven, andando però troppo largo in entrata alla 11 e riaprendo un pertugio al pilota di casa Pons, che si fa largo con la forza.

Eric Granado vince la sua seconda gara stagionale MotoE davanti a Torres e a Zaccone, il primo di una coppia italiana con Matteo Ferrari quarto. Lukas Tulovic chiude la top five davanti a Mattia Casadei, Fermín Aldeguer, Hikari Okubo, Yonny Hernandez (retrocesso di una posizione per esser passato sul “verde” all’ultimo giro) ed il vincitore di Barcellona Miquel Pons.

Nella classifica iridata Alessandro Zaccone conta 70 punti grazie ai tre podi conquistati, seguito da Jordi Torres a 63 e la coppia Granado-Aegerter a 53. Mattia Casadei è quinto a quota 43, mentre Matteo Ferrari è settimo con 40 punti.

Qui i risultati della gara e la classifica piloti aggiornata.

Fonte immagine: oneenergyracing.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM