Moto3 | Leopard sceglie Suzuki e Foggia per il 2022, Nepa passa in MTA

Continuano a sistemarsi i tasselli del mercato piloti 2022, il giapponese lascia SIC58 dopo cinque stagioni. Nepa affiancherà Ortolá.


Nel pieno del fine settimana di Misano per il GP San Marino, il mercato piloti Moto3 2022 sta arrivando agli sgoccioli. Paradossalmente, una delle selle più importanti della classe leggera è stata assegnata in maniera piuttosto tardiva, così come una del nuovo team MTA che debutterà il prossimo anno.

La squadra Leopard Racing ha deciso di puntare, per la prossima stagione, su Dennis Foggia e Tatsuki Suzuki. L’italiano, attualmente terzo in campionato, si è meritato la fiducia del team lussemburghese grazie alle vittorie ottenute al Mugello, ad Assen e ad Aragón. Dopo dei primi mesi estivi piuttosto burrascosi all’interno del box, Foggia e la squadra turchese si sono riappacificati e sono quindi pronti a puntare al titolo per il 2022.

Per il giapponese si tratta di una vera e propria rivoluzione. Dopo ben cinque stagioni passate con SIC58, nelle quali ha mostrato sprazzi di velocità ma anche talenti e segni di nervosismo, è tempo per lui di cambiare aria e di passare ad un team più competitivo. Chissà che non possa arrivare il tanto atteso salto di qualità dal prossimo anno proprio con la nuova squadra.

Dall’altra parte c’è la squadra MTA, pronta al salto nel Motomondiale dopo diverse annate passate nei campionati nazionali. Due giorni fa è stato annunciato Iván Ortolá come prima punta del team gestito da Alessandro Tonucci e quest’oggi è il turno di Stefano Nepa, attuale pilota di BOÉ Owlride e con già qualche stagione sulle spalle in Moto3. Il pilota di Giulianova, classe 2001, cambierà il quarto team in cinque stagioni ed abbandonerà la struttura dei fratelli Espargaró dopo due stagioni nella media; il suo miglior risultato è stato un settimo posto nel GP d’Europa dello scorso anno.

Queste le dichiarazioni del #82: “Sono molto felice di far parte di quest’importante progetto e voglio ringraziare Alessandro e tutto il team MTA per la fiducia mostratami. Sono sicuro che possiamo raggiungere buoni risultati. Avrò un ottimo staff tecnico ed una KTM che conosco da alcuni anni. Ci sono tutti i presupposti per fare bene e darò il massimo per ottenere i migliori risultati possibili”.

Tonucci si è espresso così sul nuovo acquisto: “Anche io sono orgoglioso di iniziare questo percorso con un pilota italiano. E’ un pilota esperto che negli ultimi anni ha lavorato molto duramente, facendo sempre meglio concentrandosi esclusivamente sul suo lavoro, senza pensare ad altro”.

Fonte immagine: motogp.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM