Moto3 | GP San Marino: il team SIC58 in pole con Tatsuki Suzuki

MOTO3
GP San Marino: il team SIC58 in pole con Tatsuki Suzuki

Il pilota di Paolo Simoncelli partirà dalla prima posizione sulla pista dedicata al figlio. Canet secondo di 14 Settembre 2019, 14:13

Anche a Misano Adriatico le qualifiche della Moto3 sono state caratterizzate dall’attesa e si sono concluse, per gran parte dei piloti, col colpo rimasto “in canna” e senza poter migliorare negli ultimi minuti. Nonostante questo, è stato proprio uno degli autori della "melina" a stampare il tempo migliore nella Q2, e si tratta di Tatsuki Suzuki. Il “Giapporiccionese” ha ottenuto la sua prima partenza al palo proprio sulla pista di casa del team SIC58, essendo l’autodromo di Misano dedicato al mai dimenticato Marco Simoncelli. Buona qualifica anche per Antonelli, che partirà in seconda fila e dalla sesta posizione. Una gran giornata per Paolo Simoncelli, considerando che i suoi piloti hanno disputato anche la Q1.

Una qualifica che ha invece ribaltato quelli che sembravano gli equilibri di questo weekend: anche Arón Canet ha disputato entrambe le sessioni, e girando da solo è stato premiato col secondo tempo finale. Lo spagnolo è stato favorito anche dal fatto che i primi cinque piloti non hanno potuto tentare l’ultimo attacco al tempo, e tra questi c’è anche Lorenzo Dalla Porta. Il leader della classifica iridata è stato però vittima di una caduta al Tramonto che non gli ha permesso di scendere in pista in tempo; partirà in settima posizione.

Prima fila completata da colui che potrebbe fare il terzo incomodo nel duello Canet-Dalla Porta, cioè Tony Arbolino. Ennesima prestazione maiuscola del lombardo, ma è stata una giornata a luci e ombre per il team dei fratelli Cecchini con Romano Fenati, l’ultimo dei piloti passati dalla fase eliminatoria, caduto in entrambe le sessioni. L’ascolano scatterà 18°, e un’altra delusione di giornata è stato Gabriel Rodrigo, i cui due tentativi sono stati entrambi annullati per aver ecceduto i limiti della pista. Highside anche per Masaki alla Misano, con una dinamica piuttosto problematica.

Seconda fila che, oltre ad Antonelli, vedrà Masia e Vietti su KTM. Il debuttante del team Sky VR46 è stato uno dei pochi a girare da solo in pista, così come il compagno Foggia che però non è andato oltre al 13° tempo. In terza fila Dalla Porta, Arenas e l'altra Honda Leopard guidata da Ramírez.

Qui i risultati della sessione 2 e la griglia di partenza.

Fonte immagine: motogp.com



Condividi