Moto3 | GP San Marino 2022, Qualifiche: Deniz Öncü in pole con condizioni miste, Holgado e Moreira in prima fila

Alyoska Costantino - 3 Settembre 2022 - 13:36

Un leggero scroscio di pioggia rimescola le carte e Öncü ne approfitta, quarta pole in Moto3 per lui. Guevara quinto, García solo 13°.


Dopo quanto visto nelle libere, vi era il timore che anche i turni di qualifica della Moto3 sarebbero stati funestati dalla continua ricerca di scie e traini dei piloti. Fortunatamente, alla fine le due sessioni sono state molto combattute e senza episodi così estremi e la pole position del GP San Marino 2022 se l’è aggiudicata Deniz Öncü. 

Per il turco è la terza pole stagionale e la quarta in carriera, al termine di un turno disputato col coltello fra i denti. L’ultimo giro del #53 è stato un 1:42.448, un tempo ben lontano dal record per via di un breve scroscio che ha scombinato le carte della categoria. Daniel Holgado, secondo, ha mancato la seconda pole consecutiva per soli 0”023 rispetto ad Öncü. 

Completa la prima fila Diogo Moreira, uno dei protagonisti assoluti della sessione. Per diversi minuti il brasiliano ha risposto colpo su colpo ai tempi stampati dai vari avversari, ma l’ultimo passaggio lanciato del #10 non è stato perfetto e gli è costato la pole per 0”024 (ed anche il secondo posto è stato perso per 0”001). 

Sia Öncü che Moreira hanno dovuto fare i conti col tappo di Sergio García. Nel pieno della sessione il leader della classifica iridata ha rallentato eccessivamente tra il secondo ed il terzo settore della pista, ostacolando i due partenti in prima fila. La possibilità che il pilota GasGas venga penalizzato c’è, ma anche senza eventuali sanzioni il #11 scatterà solo 13°. Il suo compagno Izan Guevara, anche lui veloce per tutto il turno, partirà quinto. 

Insieme a Guevara, in seconda fila partiranno Ryusei Yamanaka (quarto, ottimo risultato di squadra per MT Helmets) e Carlos Tatay. Il primo degli italiani, Dennis Foggia, apre la terza fila col settimo tempo, davanti a John McPhee ed Andrea Migno. 

Altre delusioni della sessione sono state i giapponesi Suzuki e Sasaki e l’italiano Riccardo Rossi. I primi due non si sono proprio trovati a loro agio chiudendo rispettivamente in 16a e 17a posizione, mentre Ricky, partito dalla Q1, aveva optato per l’ottima strategia di uscire subito in pista, ma è scivolato a cinque minuti dalla fine sprofondando al 14° posto. Non una gran giornata per il team SIC58, con anche Lorenzo Fellon solo 18°. 

Qui i risultati di Q1 e Q2 della Moto3 e la griglia di partenza di domani.

Fonte immagine: tech3racing.fr