Moto3 | GP San Marino 2021: Romano Fenati al vertice del poker tutto italiano in qualifica

Fenati ottiene la miglior prestazione all’ultimo tentativo disponibile, Foggia e Antonelli completano la prima fila seguiti da Migno. Bertelle, all’esordio, è 15°. Acosta e García separati da una fila in griglia


Romano Fenati conquista la pole position del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini 2021, classe Moto3. 1.41:756 il riferimento cronometrico dell’ascolano, messo a referto durante gli istanti conclusivi della sessione. Turno, quello dell’alfiere del Max Racing Team, caratterizzato principalmente dalla caccia al tempo perpetuata in solitaria, soluzione che spesso gli ha fruttato ottimi risultati nel recente e vetusto passato. L’ultimo tentativo però, quello decisivo, ha visto frapporsi fra Romano e la pista, la presenza agrodolce di Stefano Nepa, utile locatore della propria scia, di lieve intralcio – così è parso – nell’ultimo settore a causa di una differenza sensibile di velocità. Alla fine della fiera Romano Fenati si issa in cima al turno, strappando la terza pole nelle ultime quattro gare: l’ultima, questa, su un circuito dove non era mai partito dal palo.

L’Italia motociclistica può ritenersi ampiamente soddisfatta, grazie anche alle brillanti prestazioni di Dennis Foggia, Niccolò Antonelli e Andrea Migno, racchiusi in un fazzoletto di poco meno di un decimo. Foggia dà seguito ad uno splendido stato di forma, corroborato dalla recentissima – e a tratti inaspettata – notizia di rinnovo col team Leopard, mentre Antonelli, anch’egli molto veloce negli ultimi appuntamenti, si rende protagonista di un salvataggio impressionante in curva 16, proprio nel giro che gli è valso poi la prima fila, a testimonianza di un potenziale molto concreto. Migno, a lungo in testa al turno, si deve accontentare di aprire la seconda fila, posto in ogni caso privilegiato per poter essere della partita nella gara di domani.

Jaume Masiá è 5°, seguito da Xavier Artigas, per qualche minuto in odore di prima fila, e dal duo italiano Riccardo Rossi-Elia Bartolini, con il pilota VR46 che suggella una prestazione davvero maiuscola. La sfida mondiale, invece, retrocede sul fondale del palcoscenico, con Pedro Acosta 9° e Sergio García solo 12°: spetterà alla gara capire con che modalità i due gestiranno la loro rivalità aritmetica. 10° è Carlos Tatay, transitato dalla Q1 alla stregua di Ryusei Yamanaka, Riccardo Rossi e Matteo Bertelle. Weekend coi fiocchi quello del leader del CIV classe Moto3, al primo vero contatto con le dinamiche del motomondiale: dopo una Q2 diretta sfiorata per soli 3 millesimi, in qualifica è giunta una notevole quindicesima piazza, a soli due decimi dalla top ten. Non hanno preso parte alla sessione, a causa di complicazioni fisiche: Gabriel Rodrigo, Deniz Öncü e Alberto Surra.

Classifica Q1

Classifica Q2

Immagine di copertina: motogp.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM