Matomo

Moto3 | GP Malesia: Jorge Martín ancora in pole, Bezzecchi a 32 millesimi

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Per l’undicesima volta quest’anno, su diciotto qualifiche, la pole position della Moto3 è andata a Jorge Martín. Il madrileno del team Honda Gresini si è fatto valere nel suo ultimo giro lanciato e, pur senza scia da parte di nessuno, ha segnato il tempo migliore in 2:11.731. Insieme a lui, solo un altro pilota è riuscito a scendere sotto il muro del 2:12, proprio il suo rivale per il titolo Marco Bezzecchi, anche lui senza scia nel suo ultimo passaggio. I due scatteranno nelle prime due posizioni e la differenza sul giro quest’oggi è stata di appena 32 millesimi. In prima fila con loro scatterà un altro italiano, Tony Arbolino per il team Snipers, distanziato già più di tre decimi.

Nelle prime battute è stato Aron Canet, futuro pilota del team di Max Biaggi e Peter Öttl, a prendersi la testa, ma una caduta nelle prime fasi gli ha impedito di migliorare ulteriormente i propri tempi; lo spagnolo è stato anche portato al centro medico per accertamenti. La sorpresa del turno è stata John McPhee, a lungo primo e in grado fino all’ultimo d’inserirsi nella lotta per la pole position; lo scozzese partirà quarto domani. Chi invece ha deluso quest’oggi, ma potrà sempre rifarsi domattina, è Fabio Di Giannantonio, solo 13° nella tabella dei tempi e mai in grado d’impensierire i suoi due avversari in ottica iridata.

Qui i risultati e la griglia di domani.

Fonte immagine: motogp.com

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Alyoska Costantino
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE