Moto3 | GP Italia 2024, gara: Alonso si impone ancora e sale a 5 vittorie. Disastro per Holgado

Moto3 | GP Italia 2024, gara: Alonso si impone ancora e sale a 5 vittorie. Disastro per Holgado

Moto3
Tempo di lettura: 3 minuti
di Tommaso Pelizza @pelizza_tommaso
2 Giugno 2024 - 12:29
Home  »  Moto3Motomondiale

David Alonso vince anche al Mugello e sale a 5 vittorie in 7 gare, 2° Veijer e 3° Yamanaka. Disastro per Holgado che arriva 14°

È un’altra giornata da vincitore per David Alonso. Il colombiano del team Aspar si impone anche al Mugello e porta a casa il 5° successo in gare (3° di fila), decisiva la sua fuga nel finale di gara, dove apre un gap di 5 decimi sugli inseguitori. Alonso vince una gara interrotta nelle prime battute a causa di un rovinoso incidente tra Farioli e Xabi Zurutuza all’Arrabbiata 2. Il basco perde il posteriore della sua KTM e finisce in terra, venendo successivamente anche investito dalla moto di Farioli, che nel frattempo è anch’egli caduto. Fortunatamente per Zurutuza, nessuna conseguenza molto grave anche se i primi controlli hanno evidenziato delle fratture al bacino.

Tornando sulla corsa, alle sue spalle di David Alonso arriva Collin Veijer. L’olandese giunge 2° dopo aver tentato di recuperare David con 2 giri full gas, ma tutti i suoi tentativi sono vani e deve quindi accontentarsi della P2. Chi è sicuramente contento è, invece, Ryusei Yamanaka arrivato 3°. Il pilota del team MSI riesce ad ottenere il primo podio della carriera nel motomondiale, togliendosi una grandissima soddisfazione. Ai margini del podio Furusato (migliore Honda al traguardo), con anche dei giri in testa alla corsa a referto grazie alle scie sul rettilineo del traguardo, e David Munoz. Giornata amara per Ivan Ortolà: il compagno di squadra di Yamanaka in MT Helmets scivola all’uscita del Correntaio all’ultimo giro mentre è 3° e perde il podio. Riesce comunque a partire e concludere 6° al traguardo, grazie al grande gap costruito fra il gruppo di testa e gli inseguitori.

Ottima gara anche per Luca Lunetta, giunto ancora una volta in top 10 col 7° posto, mentre dalla P8 alla P10 ci sono Pitito Fernandez, Jacob Roulstone e Matteo Bertelle, anch’egli autore di una prova molto positiva in quanto partiva dall’8a e penultima fila (22esima posizione).

Domenica da dimenticare invece per Dani Holgado, che alla ripartenza dopo la bandiera rossa viene a contatto con Rueda alla San Donato, facendolo cadere. Nel contatto viene coinvolto anche un incolpevole Stefano Nepa, che finisce a terra ed è quindi costretto ad abbandonare la corsa. A causa di questo incidente Dani si becca un double long lap penalty per guida irresponsabile, da cui non riesce più a rimontare finendo solo 14°. Ora i punti di gap da Alonso in classifica sono ben 37.

Ecco la classifica della gara.

La classifica iridata

Come sopracitato, David Alonso prende il largo nel mondiale piloti andando a +37 da Dani Holgado (143 punti per David e 106 per Dani). Altri punti importanti per Collin Veijer, che sale a 95 e mantiene il terzo posto in classifica davanti ad Ortolà, a sua volta a +20 da Munoz che è quinto.

Ecco la classifica iridata completa dopo il round del Mugello.

Il prossimo appuntamento

La Moto3 tornerà in pista ad Assen, nel weekend tra il 28 ed il 30 Giugno, per poi approdare al Sachsenring una settimana dopo (5-7 Luglio) per disputare l’ultimo weekend prima della classica pausa estiva.

Immagine di copertina: Aspar Team on X

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live